Indietro

Cartelle e pignoramenti, stop prorogato fino al 31 Dicembre

Il provvedimento è inserito nel disegno di legge di bilancio approvato la notte scorsa dal Consiglio dei ministri. Smaltimento graduale delle cartelle

ROMA — La notte scorsa il Consiglio dei ministri si è riunito a Palazzo Chigi e ha dato il via libera al disegno di legge sul bilancio 2021 che prevede vari provvedimenti fra cui la proroga fino al 31 Dicembre 2020 dello stop alle cartelle esattoriali e ai pignoramenti (scaduto il 15 Ottobre).

Nel dettaglio, è stata disposta la proroga fino alla fine di quest'anno della sospensione delle attività di notifica di nuove cartelle di pagamento, del pagamento delle cartelle precedentemente inviate e degli altri atti inviati dall'Agenzia delle entrate a da altri gli agenti di riscossione. 

Allo stesso tempo, si proroga al 31 dicembre anche il periodo durante il quale si decade dalla rateizzazione con il mancato pagamento di 10 rate anziché 5.

Per consentire uno smaltimento graduale delle cartelle di pagamento che si sono già accumulate, a cui si aggiungeranno inevitabilmente quelle che arriveranno nelle case degli italiani da oggi al 31 Dicembre, è stata prorogato di un anno il termine per l'avvio della notifica le cartelle.

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. TOSCANA MEDIA NEWS quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5865 del 8.03.2012. Direttore responsabile Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 0620787048
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it