Indietro

"Comunali, il risultato complessivo non è granchè"

Matteo Renzi

Il segretario del Pd Matteo Renzi minimizza la sconfitta: "Nel numero totale dei sindaci vittoriosi siamo avanti noi del Pd"

ROMA — I dati parlano chiaro e le amministrative del 2017 saranno ricordate per l'affermazione dei partiti del centrodestra a fronte di quelli che fino a un mese fa venivano considerati i due blocchi politici principali del Paese: il Pd di Matteo Renzi da una parte e il Movimento 5 Stelle dall'altra. 

Secondo i dati di Youtrend, i ballottaggi hanno premiato il centrodestra visto che i suoi candidati sindaci l'hanno spuntata in 46 grandi Comuni contro i 38 del centrosinistra. Anche restringendo il bilancio ai capoluoghi il risultato non cambia: al centrodestra ne ha conquistati 16 su 22.

Risultato finale fra primo e secondo turno, compresi i Comuni piccoli e piccolissimi: 59 eletti nel centrodestra e 67 al centrosinistra. Ma con un distinguo essenziale: il centrodestra ha strappato al centrosinistra 12 città capoluogo (Genova, L'Aquila, Rieti, Monza, Piacenza, La Spezia, Alessandria, Asti, Pistoia, Como, Lodi e Oristano) mentre il centrosinistra ha fatto altrettanto solo in due casi, Padova e Lecce, riuscendo a mantenere le redini delle amministrazioni solo a Palermo, Taranto, Lucca e Cuneo. E in Toscana comunque ha perso una roccaforte, Carrara, passata, come a suo tempo a Livorno, ai 5 Stelle.

Di fronte a tutto questo, il segretario del Pd Matteo Renzi, in un lungo post su Facebook, parla di "risultati a macchia di leopardo come accade quasi sempre alle amministrative".

"Nel numero totale di sindaci vittoriosi siamo avanti noi del PD, ma poteva andare meglio: il risultato complessivo non è granché - scrive Renzi su Facebook - Ci fanno male alcune sconfitte, a cominciare da Genova e l'Aquila ma siamo felici delle affermazioni di Sergio a Padova, di Rinaldo a Taranto, di Carlo a Lecce. Ma più in generale da Ermanno a Cernusco sul Naviglio fino a Francesca a Sciacca, da Marco a Mira fino a Tommaso a Molfetta tutta Italia vede risultati belli e sorprendenti di alcuni dei nostri.
Menzione speciale per Veneto e Puglia, regioni dove andiamo meglio del previsto.  Peggio del solito Liguria e Emilia Romagna.
Luci e ombre in tutte le altre zone. Questi sono i dati veri". 

Qui sotto il post integrale di Matteo Renzi,

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. TOSCANA MEDIA NEWS quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5865 del 8.03.2012. Direttore responsabile Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it