Indietro

Un figlio con l'allievo, il ragazzino in tribunale

Incidente probatorio con audizione protetta di 3 ore per il quindicenne che ha avuto un figlio da una donna di 31 anni che gli dava lezioni di inglese

PRATO — E' iniziato nel pomeriggio ed è durato tre ore l'interrogatorio protetto del quindicenne presunta vittima di violenza sessuale da parte della donna di 31 anni da cui ha avuto anche un figlio. Nella stanza delle audizioni protette il giovane, interrogato dal gip Francesca Scarlatti insieme ad uno psicologo, ha ricostruito la vicenda. In una stanza attigua in videoconferenza, anche degli avvocati difensori dell'infermiera, i rappresentanti dell'accusa e il legale della famiglia del ragazzino. Il ragazzo, stando a quanto riferito da uno dei legali della difesa, avrebbe risposto a tutte le domande.

Obiettivo dell'interrogatorio, accertare quando è iniziata la relazione sessuale, se prima o dopo i 14 anni del ragazzo. La donna, che si trova agli arresti domiciliari con l'accusata di atti sessuali con minore e violenza sessuale per induzione, ha dichiarato agli inquirenti che il primo rapporto è stato consumato quando lui aveva già 14 anni. Questo però contrasta con il racconto del ragazzo che ha riferito alla madre di aver avuto il primo rapporto sessuale con la 31enne quando aveva appena 13 anni.

Il bambino nato dalla relazione tra la donna e il ragazzino, che adesso ha otto mesi, è stato riconosciuto dal marito della donna e la coppia ha già un figlio. L'uomo sarebbe stato a conoscenza di chi fosse il vero padre del bambino ed è indagato per alterazione dello stato civile.

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. TOSCANA MEDIA NEWS quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5865 del 8.03.2012. Direttore responsabile Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it