Indietro

Alluvione, condannato l'ex sindaco di Figline

Otto mesi all'ex primo cittadino Riccardo Nocentini nel processo per l'esondazione del torrente Ponterosso del 2013. Tutti assolti gli altri imputati

FIGLINE-INCISA — E' stato condannato a otto mesi l'ex sindaco di Figline Valdarno Riccardo Nocentini al termine del processo per l'esondazione del torrente Ponterosso che il 21 ottobre 2013 causò gravissimi danni al tessuto urbano ed economico della zona. Tutti assolti, invece, gli altri imputati nel processo: il responsabile tecnico del Comune, due tecnici della Provincia e due responsabili delle ditte private impegnate nei lavori stradali nella zona. 

Secondo l'accusa l'ex primo cittadino non ha agito nell'ambito delle sue competenze. Nello specifico, è stato precisato, sarebbe stato necessario emanare un'ordinanza urgente per demolire un ponte carrabile di accesso a un'abitazione considerato a rischio in caso di piena del torrente, intervento oltretutto previsto tra le opere di messa in sicurezza. 

L'alluvione causò gravi disagi a 170 famiglie, pari a 389 abitanti e provocò danni a 75 abitazioni, otto aziende, 19 veicoli e anche al cimitero di Figline. 

Tra quindici giorni saranno rese note le motivazioni della sentenza. 

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. TOSCANA MEDIA NEWS quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5865 del 8.03.2012. Direttore responsabile Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it