Indietro

Smith: parla l'amministratore delegato Muzzi

Soddisfazione per il raggiungimento di un accordo di massima che mantiene attivo l'impianto, nonostante la gravissima crisi che ha colpito il settore

VOLTERRA — La Smith Bits ha deciso di non chiudere lo stabilimento di Saline di Volterra; arriva anche una nota dell'azienda, la prima dall'inizio della vertenza, dopo l'incontro che si è svolto stamani al ministero dello Sviluppo economico a Roma. 

"Il piano industriale presentato - spiega la nota battuta dalle agenzie - prevede la chiusura dell'attuale procedura di mobilità e la richiesta di apertura di Cassa integrazione guadagni straordinaria per cessazione di rami di azienda per il personale coinvolto. Durante i 12 mesi di Cassa integrazione guadagni straordinaria , l'azienda metterà in atto un piano di formazione per la riqualificazione del personale, mirato alla ricollocazione dello stesso sul territorio. L'attività lavorativa ripartirà nei termini previsti dal piano il 29 giugno 2015".

"L'impegno di questi lunghi difficili mesi - commenta l'amministratore delegato Giuseppe Muzzi che parla ufficialmente per la prima volta-  è stato premiato ed oggi posso esprimere la mia soddisfazione per il raggiungimento di un accordo di massima che mantiene attivo l'impianto, nonostante la gravissima crisi che ha colpito il settore Oil & Gas". "Un sentito ringraziamento - conclude - anche per tutti coloro che lo hanno reso possibile e per l'attività di mediazione delle autorità".

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. TOSCANA MEDIA NEWS quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5865 del 8.03.2012. Direttore responsabile Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it