Indietro

Appalto revocato, 150 restano fuori dal cantiere

Badge disattivati all'arrivo dei lavoratori del cantiere Azimut Benetti a Bicchio. La denuncia dei sindacati che hanno chiesto un incontro all'azienda

VIAREGGIO — La vicenda dei 150 lavoratori rimasti fuori dai cancelli del cantiere Azimut Benetti di Bicchio, a Viareggio, è stata riportata dalla Rsu e la Fiom Cgil in una nota. Stamattina, spiegano i sindacati, i 150 lavoratori che fino a ieri hanno lavorato nel cantiere, "hanno trovato un’amara sorpresa: i loro badge di accesso al cantiere erano stati disattivati e ad attenderli c'erano gli addetti della società di vigilanza che hanno consentito loro solo di portare via dagli spogliatoi gli oggetti personali".

Tutto a causa della "revoca degli appalti alla ditta Minuti di Treviso che stava operando presso il cantiere Azimut". 

Si tratta, per Rsu e Fiom Cgil, di "un fatto inaspettato e molto grave" perché, spiegano, "pur sapendo delle difficoltà della ditta", un passaggio "del genere avrebbe dovuto essere gestito diversamente, senza scossoni e senza perdita di posti di lavoro per Viareggio e la Versilia" anche se, ricordano loro avevano "tristemente previsto" i rischi di affidarsi "agli appalti" esterni, una "scelta deleteria". 

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. TOSCANA MEDIA NEWS quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5865 del 8.03.2012. Direttore responsabile Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it