Indietro

E' tempo di 11Lune d'Inverno

Il giorno di Santo Stefano, 26 dicembre, il primo appuntamento del Festival che animerà la Valdera fino alla Befana 2019. Ecco il programma di domani

PECCIOLI — Torna 11Lune d'Inverno, l’iniziativa nata cinque anni fa dal desiderio del Comune di Peccioli, della Fondazione Peccioliper, dei Commercianti, della Pro Loco, dei Rioni e dei cittadini di Peccioli di animare il centro storico durante le Feste per antonomasia, quelle natalizie, nell’intento di offrire una proposta di valore per tutta la Valdera.

Molte le iniziative organizzate. Il pomeriggio sarà allietato da spettacoli di strada, laboratori, attività ludico didattiche all’interno dei Musei, letture animate, un mercatino artigianale, letture, racconti e merende nelle varie attività commerciali, a partire da domani, 26 dicembre, giorno di Santo Stefano.

Di seguito il programma della giornata inaugurale di 11Lune d'Inverno a Peccioli.

Mercatino artigianale: Corso Matteotti e Via Roma accoglieranno i partecipanti a 11Lune d’Inverno con bancarelle di dolciumi, prodotti locali e artigianato.

Con un poco di cioccolata… la pillola va giù è un’iniziativa dei Commercianti di Peccioli che allestiranno una zona ristoro per la distribuzione di cioccolata calda.

Con Gioca la Piazza. Liberi giochi in Liberi Spazi le vie del centro storico saranno allestite con giochi che riprendono le antiche tradizioni popolari del gioco da tavolo e a terra, giochi costruiti con legno e materiali di recupero, attività ludiche mirate alla cooperazione, all’intuizione, alla precisione e all’intelligenza capaci di far divertire attivamente le persone in maniera mai banale e far vivere diversamente gli spazi urbani.

La Banda Molleggiata è la nuova produzione della BadaBimBumBand e Terzostudio. Uno show in cui la qualità musicale dei brani si sposa con il teatro e con coreografie. “Molleggiata” sta infatti a sottolineare l’aspetto scenico della band in cui i musicisti dondolano, volteggiano, ballano mentre suonano, e vuol riferirsi al tempo stesso, al genere musicale che parte da Celentano, il “molleggiato” per eccellenza, per spaziare in sonorità e brani più moderni, per dar vita ad una miscela musicale esplosiva e danzante.

Ci sarà Alessandro Gigli in “L’angelo e il diavolo. Farsa tragicomica a guanto e contastoria”. Il più grande cantastorie italiano approfondisce la ricerca sui burattini a guanto tradizionali iniziata con “Teste di legno, storie d’ingegno”. “L’angelo e il diavolo” è uno spettacolo più ricco, complesso ed omogeneo, che non rinuncia a quell’immediatezza e a quella capacità comunicativa, legate alla grande esperienza di affabulatore sperimentata in trenta anni di lavoro nelle piazze. L’amore di Giuseppa e Bastiano è contrastato dal perfido Rodrigo, signorotto del luogo, che non esiterà a fare un patto con il Diavolo pur di realizzare i suoi scopi... La commedia si sviluppa con ritmo, attraverso brani musicali che sottolineano le atmosfere e attraverso i canoni classici della farsa per burattini come ad esempio le bastonate, le gag, i buoni e i cattivi. Nel prologo che precede lo spettacolo il suono dolce dell’organetto di Barberia accompagna la danza del Diavolo e dell’Angelo, per dare poi spazio al contastorie della “Capra Margolla”, una capra al servizio del diavolo che cerca come sempre di conquistare un’anima.

In Incontri ravvicinati con il mago un prestigiatore, abilissimo con le carte, se ne va in giro con il suo teatrino viaggiante - con tanto di proscenio e siparietto - pronto a stupire chiunque incontri. Una cosa è certa: evitate di giocare a carte contro di lui!

In I baluardi del delitto la Compagnia del delitto animerà il centro storico di Peccioli attraverso la messa in scena di un vero e proprio Cluedo vivente, che prevede anche il coinvolgimento degli esercizi commerciali di Piazza del Popolo, rievocando atmosfere gotiche e misteriose, con alcuni riferimenti alla storia pecciolese. Ogni monumento della Piazza e delle vie del centro storico avrà in sé un elemento per risolvere un delitto che prevede il ritrovamento di un cadavere proprio sulla scalinata della Pieve di San Verano, grazie agli attori della Compagnia del delitto. Gli indizi per poter scoprire il colpevole del delitto saranno sparsi anche negli esercizi commerciali del centro storico. Ad esempio nel ristorante dove la vittima ha pranzato o cenato per l'ultima volta, nel bar dove ha fatto colazione o ha preso l'aperitivo per l'ultima volta, o nel negozio dove ha acquistato quello che aveva con sé quando è stato ritrovato il cadavere.

Alla Mediateca comunale l’associazione Vivi Teatro proporrà letture animate di fiabe. Francesca Triggiano e Elena Franconi leggeranno fiabe della tradizione popolare nazionale e toscana, classiche e contemporanee per bambini di età compresa fra i 4 e i 9 anni.

Al Museo Archeologico un laboratorio dal titolo “E menpe cape me nuner” dedicato alla scrittura etrusca.

All’auditorium del Centro Polivalente La compagnia Trio Trioche si esibirà in "Troppe arie", uno spettacolo comico musicale in cui un improbabile trio reinterpreta le arie d’opera più famose in modo bizzarro e divertente, in cui pianoforte e flauto incontrano mille altri oggetti che all’improvviso diventano strumenti.

Piazza del Popolo sarà palcoscenico di due spettacoli. "Time to loop" della Compagnia Duo Kaos è un spettacolo di circo contemporaneo che unisce con grande eleganza le più diverse discipline circensi, mano a mano, manipolazione di oggetti, bicicletta acrobatica e clownerie. A seguire la Compagnia Piccolo Nuovo Teatro metterà in scena "Zoe", uno spettacolo basato sul rapporto tra l’uomo e la natura, realizzato attraverso scene poetiche, alternate a momenti d’intensa drammaticità, e messo in scena come spettacolo di teatro di strada con trampoli attraverso l’uso di costumi di scena, fuoco, luci ed effetti pirotecnici. In un mondo in cui le lotte etniche e culturali sembrano sopraffarci provocando un vortice di follia generale, Piccolo Nuovo Teatro ha sentito forte l’esigenza di raccontare un sentimento capace di contrastarle, l’amore. L’amore di una madre per sua figlia, l’amore di una dea per le sue creature, l’amore di un dio per una fanciulla destinata a far prosperare l’umanità. Un intreccio di amori che pone al centro di tutto un’origine fondamentale per tutti, la vita e la sua essenza.

Gli Arcieri storici di Peccioli in Tiro con l’arco e giochi medievali. L’associazione pecciolese insegnerà a tirare con l’arco e tanti altri giochi in legno di antiche tradizioni, rigorosamente in costumi d’epoca.

A Palazzo Fondi Rustici Phoskia Teatro metterà in scena "Sogno di sale", uno spettacolo di teatro d'ombre e canti dal vivo provenienti da diverse tradizioni del mondo. Le due voci che accompagnano questa storia compiono un viaggio sonoro attraverso le montagne georgiane e le onde del Mar Nero, i fuochi dei canti zingari e i venti delle steppe, le ninne nanne antiche e i valzer ballati tra le vigne toscane.

Palazzo Pretorio sarà una fucina di creatività con tre laboratori: Costruiamo la musica, costruzione di strumenti musicali e musica d’insieme a cura dell’Accademia Musicale Alta Valdera; Un Natale da re, a cura di Cecilia Posarelli, un laboratorio creativo di decorazione di corone per prepararsi a vivere l’inverno in modo regale; e "Tac Tac Tac, ecco il tuo nome", un laboratorio a cura di Reality ArtStudio che vedrà protagoniste vecchie macchine da scrivere.

Gli Spazi Anfiteatro Fonte Mazzola ospiteranno due attività: una lettura animata con laboratorio del libro edito da Carmignani Editrice dal titolo In viaggio con la “piedistella” e una mostra dedicata ai personaggi creati da Gino Gavioli dal titolo "Carosello sta per iniziare", Cimabue, Tacabanda e gli altri personaggi di Gino Gavioli in 50 disegni originali.

Le Salette Espositive di Via Lambercione ospiteranno un laboratorio di teatro circo a cura di Antitesi Teatro Circo.

Ballando sotto la neve: il pomeriggio si concluderà con una nevicata in Piazza del Popolo a partire dalle ore 18,30. I bambini saranno sorpresi da una cascata di fiocchi di neve al ritmo delle più divertenti note natalizie.

Al Bar La Terrazza , infine, ci sarà Torna bambino: giochi di un tempo e vin brulé, al Ristorante Audha e a Perfumus il Truccabimbi, all’Associazione Yoga e terapie naturali un Laboratorio di Yoga, alla Pasticceria Ferretti Una cantina delle dolcezze… una visita alla cantina etrusca con sorpresa.

Le foto della gallery sottostante si riferiscono alla passata edizione di 11Lune d'Inverno.

Fotogallery

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. TOSCANA MEDIA NEWS quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5865 del 8.03.2012. Direttore responsabile Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it