Indietro

Il Confine Orientale spiegato agli studenti

Gli studenti partiti con la Regione per il viaggio del Giorno del Ricordo a lezione alla Narodni Dom, la casa della cultura slovena bruciata nel 1920

TRIESTE — Raccontare la storia del Confine Orientale italiano con le parole giuste senza cedere alle semplificazioni è stato il tema dell'incontro che alla Narodni Dom, la casa della cultura slovena incendiata dai fascisti nel 1920, ha coinvolto i 50 ragazzi degli istituti superiori di tutte le province toscane partiti per il viaggio organizzato dalla Regione Toscana in occasione del Giorno del Ricordo nei luoghi delle foibe, dell'esodo e dell'esilio. 

Una lezione che ha toccato anche la storia recente della guerra in Jugoslavia negli anni '90 e di come i giornali l'hanno raccontata. L'invito rivolto agli studenti: approfondire le notizie ed essere diffidenti:

Perché la memoria, ha detto Daniela Schifani-Cortini Luchetta, moglie del giornalista Marco Luchetta morto sotto le bombe a Mostar, in Bosnia Erzegovina, non è riempirsi la bocca di belle parole:

E sulla definizione di confine, soprattutto di uno complesso come quello tra Trieste, la Slovenia e la Croazia, si è soffermato il giornalista Alexander Koren: la svolta, in Europa, si è avuta solo negli ultimi decenni.

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. TOSCANA MEDIA NEWS quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5865 del 8.03.2012. Direttore responsabile Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 0620787048
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it