Indietro

Toscana: con il progetto EVE arrivano le strade attrezzate per le auto elettriche

​Si prospettano interessanti novità sul fronte della mobilità elettrica in Toscana, dove nel corso del 2017 verrà ufficialmente avviata una serie d'interventi strutturali mirati a favorire la diffusione delle auto elettriche.

TOSCANA — Tale progetto, ormai noto con il nome di EVE (Electric Vehicle Energy), porterà alla realizzazione di ben 325 colonnine di ricarica di ultima generazione dislocate su tutto il territorio toscano.

Il progetto EVE sarà uno dei volani fondamentali per lo sviluppo di un sistema di mobilità alternativa ed ecologica, basato su veicoli ibridi o totalmente elettrici e sull'impiego di energia proveniente da fonti 100% rinnovabili.
Alla base del progetto EVE vi è la collaborazione fra la Enegan, fornitore di energia elettrica 100% pulita; e la Dielectrik, azienda leader nella produzione di prototipi elettronici e informatici. Un contributo fondamentale verrà inoltre fornito dalle oltre 60 aziende hi-tech facenti capo al Polo Tecnologico di Navacchio, una delle eccellenze italiane nell'ambito della cosiddetta "Open Innovation".
Grazie a questa joint venture, la Toscana potrà finalmente avere una rete stradale all'avanguardia, perfettamente predisposta per la mobilità elettrica urbana ed extraurbana e progettata nel rispetto assoluto dell'ambiente.
Come anticipato, infatti, il 100% dell'energia che verrà erogata alle 325 colonnine verrà ricavata esclusivamente da fonti rinnovabili.
Oltre a salvaguardare l'ambiente, il progetto EVE fungerà da stimolo al mercato delle auto elettriche, che nei prossimi anni potrebbe soppiantare del tutto le quote attualmente appartenenti ai veicoli a gasolio.
Questa piccola grande rivoluzione sarà percepita ancor di più dai singoli cittadini, sempre più sensibili ai temi ambientali e sempre più interessati all'acquisto di un'auto elettrica. Con la messa in opera del progetto EVE, infatti, ogni cittadino toscano potrà finalmente vendere la propria vecchia auto e sostituirla con un modello "full electric", magari servendosi dei nuovi servizi di compravendita online come vendo-auto e/o dei futuri incentivi statali.
Del resto, nel prossimo futuro è previsto un sostanziale incremento delle vendite di auto elettriche in Italia, che si stima possa portare a 10 milioni di esemplari circolanti sull'intero territorio nazionale entro il quinquennio 2020-2025
Nella lunga lista di vantaggi e opportunità offerti dal progetto EVE vi sarà anche una notevole ricaduta occupazionale per la comunità toscana.
Nuovi posti di lavoro verranno creati non soltanto a titolo temporaneo, grazie alla realizzazione delle infrastrutture e della rete di stazioni di ricarica; ma anche e soprattutto grazie all'apertura di nuovi stabilimenti all'interno del Polo Industriale di Pontedera.
Quest'ultimo ospiterà le linee produttive necessarie a fornire tutto l'occorrente per la realizzazione e la futura manutenzione del progetto EVE, ma fungerà anche da centro di ricerca e sviluppo in cui troveranno impiego ingegneri e tecnici specializzati.
In tal modo verrà creata una struttura di supporto fondamentale per l'evoluzione e l'ampliamento della rete di distribuzione dell'energia elettrica su strada in Toscana, di cui farà parte anche un team di sviluppatori che si occuperà dello studio e della progettazione di nuove soluzioni hi-tech ecosostenibili da immettere sul mercato internazionale.

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. TOSCANA MEDIA NEWS quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5865 del 8.03.2012. Direttore responsabile Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it