Indietro

Tirrenica e Darsena Europa, il Pd spinge su Roma

Il Pd Toscana presenterà una mozione in Consiglio regionale e un'interrogazione parlamentare per chiedere risposte celeri e certezze

FIRENZE — Il completamento del corridoio tirrenico e l’ampliamento del porto di Livorno per assicurare alla città labronica un futuro al centro delle rotte nazionali e internazionali sono due obiettivi prioritari del Pd Toscana. Per centrarli, i democratici hanno presentato una mozione in Consiglio regionale a cui seguità un atto parlamentare. La mozione è stata appoggiato anche dal governatore Enrico Rossi, passato a Mdp.

“Ci siamo presentati agli elettori mettendo nero su bianco l’esigenza di realizzare le grandi opere. Su Darsena Europa e Tirrenica non possiamo più aspettare - ha dichiarato il capogruppo del Pd Leonardo Marras - Vogliamo dare una spinta forte e lo facciamo con questa mozione, sostenuta da tutto il Pd e dal presidente Rossi, a cui seguirà un’iniziativa dei nostri parlamentari. Si tratta di infrastrutture fondamentali per la nostra regione e per tutto il sistema logistico italiano, per questo ci siamo mossi compatti, consapevoli del ruolo strategico che ricoprono. Siamo convinti che quest’iniziativa possa dare maggiore vigore all’azione del Governo, per imprimere un cambio di passo su questioni che riteniamo imprescindibili per lo sviluppo economico del nostro paese”.

“Siamo consapevoli che la Toscana ha avuto risorse ingenti e senza precedenti per lo sviluppo delle infrastrutture in questi anni - ha aggiunto il segretario del Pd Toscana Dario Parrini -  È proprio nel solco di quanto già intrapreso che dobbiamo assolutamente portare avanti queste opere fondamentali, essenziali a dare maggiore competitività e coesione alla nostra regione. Sono opere di cui si parla da troppo tempo. Da qui l’esigenza di una mozione Pd in Consiglio regionale a cui seguirà un atto parlamentare di cui mi farò promotore assieme agli altri parlamentari toscani, in modo da dare tutti insieme una sollecitazione molto forte all’azione del Governo, per poter fare un salto di qualità nel più breve tempo possibile. Si tratta di una sollecitazione che si inserirà nella verifica di metà mandato che come Pd Toscana intendiamo portare avanti nei prossimi mesi come base per il lavoro dei congressi locali, per stimolare la discussione sulle strategie di Governo per la nostra regione”.

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. TOSCANA MEDIA NEWS quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5865 del 8.03.2012. Direttore responsabile Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it