Indietro

Sospesa la maximulta da 29 milioni a Moby e Cin

Lo ha deciso il Tar del Lazio. La multa era stata inflitta dall'Antitrust alle due società di navigazione per abuso di posizione dominante

ROMA — La maximulta da 29 milioni che nel febbraio scorso era piombata sulle due società di navigazione Moby e Cin, Compagnia Italiana di Navigazione, per ora è sospesa. A deciderlo è stata un'ordinanza del Tar del Lazio che che ha già fissato al 22 maggio 2019 l'udienza per la definizione del giudizio nel merito.

L'Antitrust aveva multato Moby e Cin per aver abusato della propria posizione dominante nelle tre direttrici del trasporto marittimo di merci tra la Sardegna e la penisola: Nord Sardegna-Nord Italia, Nord Sardegna-Centro Italia, Sud Sardegna-Centro Italia. Il tutto violando l'articolo 102 del Trattato sul funzionamento dell'Unione Europea. 

Nell'ordinanza, il Tar ha ritenuto che "l'invocata tutela cautelare può essere accordata limitatamente alla sospensione della sanzione pecuniaria", subordinando il tutto, da parte della società ricorrente e in favore dell'Autorità garante per la concorrenza ed il mercato, "alla prestazione di una cauzione di importo pari a quello della sanzione irrogata, anche tramite idonea polizza fideiussoria". Cauzione che, per i giudici dovrà essere prestata entro trenta giorni, termine decorso il quale, in caso di mancata prestazione, gli effetti della sospensione della multa saranno fatti decadere. 

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. TOSCANA MEDIA NEWS quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5865 del 8.03.2012. Direttore responsabile Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it