Indietro

Sisma infinito, il più distruttivo dall'Irpinia

La replica più forte di magnitudo 4.5 alle 14.34. Venti i feriti, due gravi. Il premier Matteo Renzi: “Ricostruiremo tutto"

NORCIA — La terra non smette di tremare. Dopo la violentissima scossa di magnitudo 6.5 che stamattina ha fatto scattare l'allarme e i controlli sulla stabilità degli edifici anche in molti centri della Toscana, si sono registrati ancora molti terremoti nella zona compresa tra Norcia e Castelsantangelo. 

Il sisma è il più violento da quello di magnitudo 6.8 che il 23 novembre 1980 colpì l'Irpinia e la Basilicata, provocando oltre 2.570 morti. E' anche uno dei più forti terremoti in Italia degli ultimi 110 anni.

Al momento non si segnalano vittime ma le verifiche sono ancora in corso. I feriti sarebbero venti secondo il capo della Protezione civili Fabrizio Curci, due dei quali sarebbero più gravi.

L'immagine emblematica della giornata è quella delle suore in fuga dal monastero di Santa Maria della Pace a Norcia. Nella piazza della basilica di San Benedetto, crollata sotto le scosse del terremoto delle 7.40, frati e persone si sono messe a pregare sotto la statua di San Benedetto, patrono di Norcia e di tutta Europa.   

Proprio al santo ha fatto riferimento il premier Matteo Renzi che ha annunciato un consiglio dei ministri concentrato sulle misure da adottare per fare fronte alla nuova emergenza nei territori già provati dal sisma. Il terremoto ha portato "dolore profondo, stress, stanchezza" ma tutto questo "non deve trasformarsi in rassegnazione" perché l'Italia "ha sì molti limiti ma è in situazioni come questa che sa dare il meglio", ha detto.  "Ricostruiremo tutto", ha quindi detto il presidente del Consiglio. 

Dalla Toscana intanto la squadra Usar medium dei vigili del fuoco di Pisa e Firenze è partita 
per Norcia. Le unità che compongono la squadra sono specializzate per la ricerca e recupero delle persone sotto le macerie.

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. TOSCANA MEDIA NEWS quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5865 del 8.03.2012. Direttore responsabile Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 0620787048
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it