Indietro

Rossi: "Stato d'emergenza per le zone alluvionate"

Il Presidente della Regione e il Ministro Carrozza hanno visitato le aree colpite dal maltempo e annunciato un sostegno immediato alla popolazione

VOLTERRA — Mentre il maltempo regala una mezza giornata di tregua alla Toscana, la politica regionale e nazionale si presenta nelle aree messe in ginocchio dall'alluvione di ieri. 
Il Ministro dell'Istruzione, Maria Chiara Carrozza, e il Presidente della Regione, Enrico Rossi, hanno attraversato la zona del pisano maggiormente colpita dalle piogge torrenziali che nelle ultime 48 ore si sono abbattute sulla Toscana: da San Miniato a Volterra, passando per Ponsacco.
"Lunedì la Giunta dichiarerà lo stato di emergenza per le zone alluvionate - ha annunciato il Governatore -. che si tradurrà in un sostegno di 5 mila euro alle famiglie con reddito Isee inferiore ai 36 mila euro,che abbiano subito danni".
Non solo. Il Presidente ha anche invitato il Governo a fare la sua parte: "Servono un paio di miliardi di euro per la messa in sicurezza del territorio, che possono essere reperiti dai capitali illegalmente esportati all'estero e che sono in procinto di rientrare".
Il Ministro Carrozza, dal canto suo, ha ribadito l'impegno dell'esecutivo ad approvare quanto prima una legge contro il consumo di suolo, aggiungendo che proporrà "un progetto nazionale di ricerca su monitoraggio e prevenzione delle condizioni idrogeologiche del territorio con tecnologie avanzate". 
Creare cioè un'alleanza tra mondo della ricerca, istituzione ed enti locali per smettere di affrontare il problema della difesa del suolo, solo come un'emergenza.

Videogallery

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. TOSCANA MEDIA NEWS quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5865 del 8.03.2012. Direttore responsabile Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 0620787048
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it