Indietro

Stupro, l'appuntato parla, il collega tace

Soltanto il più anziano dei due carabinieri accusati di violenza sessuale da due americane ha risposto alle domande della procura militare

ROMA — La procura militare ha convocato per un interrogatorio entrambi i carabinieri accusati di aver stuprato due studentesse statunitensi durante un turno di servizio. Mentre l'inchiesta penale sulla violenza sessuale prosegue, a livello militare i due carabinieri sono accusati di violata consegna (ovvero di non aver obbedito all'ordine di servizio) e di peculato militare. Ma di fronte alla sostituta procuratrice Antonella Masala soltanto il più anziano dei due, l'appuntamento Marco Camuffo, ha risposto alle domande. Il carabiniere scetlo Pietro Costa si è invece avvalso della facoltà di non rispondere.

La procura militare ha già sentito alcuni testimoni e altri ne sentirà nelle prossime settimane, comprese le due vittime. I due carabinieri hanno ammesso di aver avuto rapporti sessuali con le due ragazze americane ma, stando alla loro versione, erano entrambe consenzienti.

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. TOSCANA MEDIA NEWS quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5865 del 8.03.2012. Direttore responsabile Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it