Indietro

Chil Post, su Renzi senior il gip prende tempo

Il giudice si è riservato di decidere in merito alla richiesta di archiviazione presentata dal pm per Tiziano Renzi accusato di bancarotta fraudolenta

GENOVA — L'inchiesta ruota intorno alla società di marketing Chil Post, ceduta dal padre del premier nel 2010 e  poi fallita nel 2013. La procura genovese ha concluso le indagini nel marzo scorso, chiedendo l'archiviazione per Tiziano Renzi e il rinvio a giudizio per bancarotta fraudolenta per i nuovi amministratori della società, Antonello Gabelli e Mariano Massone.

Durante l'udienza di oggi, il gip ha ascoltato l'avvocato del creditore della Chil Post che nel giugno scorso si è opposto alla richiesta di archiviazione per Tiziano Renzi e poi il pubblico ministero che ha ribadito la propria richiesta di archiviare in mcanza di prove concrete sulla responsabilità di Tiziano Renzi nel fallimento della Chil Post. 

Il gip Roberta Bossi potrebbe decidere se accogliere la richiesta di archiviazione, respingerla o chiedere un ulteriore supplemento d'indagine entro la fine della prossima settimana.

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. TOSCANA MEDIA NEWS quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5865 del 8.03.2012. Direttore responsabile Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 0620787048
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it