Indietro

Cani maltrattati a guardia di ditte cinesi

A Prato l'Enpa lancia l'allarme sui cani molossoidi a guardia delle ditte cinesi. L'associazione è infatti intervenuta in molti casi di maltrattamento

PRATO — L'Enpa (Ente Nazionale Protezione Animali), ha individuato diverse violazioni nella zona industriale pratese ''Macrolotto'' contestando 17 sanzioni amministrative al regolamento comunale: cani mal custoditi in spazi angusti, legati a catena corta o tenuti su terrazzi, senza alcuna iscrizione all'anagrafe canina.

Il fenomeno dei cani molossoidi acquistati per difesa dai cinesi a Prato si sta espandendo: così lanciano l'allarme le guardie zoofile dell'Enpa.

Per quanto riguarda i cani molossoidi invece è stato riscontrato anche il taglio della loro coda in due episodi, entrambi oggetto di denuncia alla procura della Repubblica di Prato.

"Nei controlli nelle ditte cinesi - dice l'Enpa - risulta evidente l'aumento dell'utilizzo di razze canine particolarmente impegnative (tra cui rottweiler, pitbull, pastori tedeschi) detenuti per la guardia alle loro proprietà, senza che i proprietari abbiano una cognizione del comportamento e della pericolosità dei soggetti usati per la guardia e da difesa, perciò trattati come oggetti da usare, senza una minima cognizione sulla tutela e benessere degli animali".

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. TOSCANA MEDIA NEWS quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5865 del 8.03.2012. Direttore responsabile Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it