Indietro

"L'Unione Europea patrimonio di pace e benessere"

Il presidente Mattarella, a Pontedera per le celebrazioni per Gronchi, ha ribadito il ruolo dell'Unione Europea e della Carta Costituzionale

PONTEDERA — Nuova giornata toscana per il capo dello Stato Sergio Mattarella, a Pontedera per partecipare alle celebrazioni per il quarantennale della morte di Giovanni Gronchi, presidente della Repubblica dal 1955 al 1962. 

Intervenendo dal palco del teatro Era, Mattarella ha ricordato che, in Giovanni Gronchi, interventista cattolico, volontario nella Prima guerra mondiale e decorato di una medaglia d'argento, due di bronzo e due croci di guerra, "non fu certamente estranea  la ferma distinzione tra significato e insopprimibilità dei valori patriottici e le infatuazioni di vuoti rigurgiti nazionalistici".

"La presidenza di Gronchi ha accompagnato la scelta della nascita e dell'avvio dell''integrazione europea - ha proseguito Mattarella - Di quella che oggi si chiama Unione Europea e che - pur con lacune e contraddizioni - ha assicurato un patrimonio inestimabile di pace e di benessere".

Mattarella ha ricordato anche che il presidente della Repubblica è il garante della Costituzione e svolge una funzione di responsabile della vigilanza costituzionale. "Gronchi esprimeva una onesta ed energica volontà di raddrizzamento del timone costituzionale - ha detto ancora il presidente della Repubblica - In questo senso si può veramente dire che la Costituzione parla attraverso il presidente della Repubblica".

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. TOSCANA MEDIA NEWS quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5865 del 8.03.2012. Direttore responsabile Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 0620787048
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it