Indietro

La tecnologia in aiuto delle antiche cattedrali

Tech Italia salvaguarda le antiche cattedrali d'Europa. Presentato a Bruxelles, il progetto Nanocathedral che unisce Pisa, Milano e Torino

PISA — Le stupende cattedrali europee saranno tenute in vita grazie alla nanotecnologia. Tutto questo è il progetto Nanocathedral, finanziato dall'Unione europea e promosso a Bruxelles dal consorzio Instm, che unisce anche l'Università di Pisa, il Politecnico di Milano e l'Università di Torino.

"L'idea di Nanocathedral - spiega Maria Beatrice Coltelli, dell'Università di Pisa - è nata dal constare che nel campo della restaurazione delle pietre non c'è molta innovazione, ma esiste invece la necessità per le cattedrali di trovare materiale più efficace di restauro, capace di consolidare e proteggere le loro superfici. La disponibilità del bando europeo per noi è stata chiaramente una spinta a sviluppare nuovi materiali". 

Nano Cathedral è già diventato una realtà per le cattedrali di Pisa, Vienna, Ghent, Cologna, Vitoria e, unico edificio moderno, l'Opera House di Oslo, non a caso sparse per l'Europa. 

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. TOSCANA MEDIA NEWS quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5865 del 8.03.2012. Direttore responsabile Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it