Indietro

Turbativa d'asta, il giudice non risponde al gip

Si è avvalso della facoltà di non rispondere Roberto Bufo, arrestato nell'ambito dell'inchiesta della procura di Genova sulle aste pilotate

MASSA — L'interrogatorio del giudice arrestato lo scorso 9 gennaio era in programma stamattina nel carcere di Massa dove da allora è recluso. Roberto Bufo, però, si è avvalso della facoltà di non rispondere alle domande del gip. 

A spiegare la sua posizione è stato il suo avvocato difensore Alessandro Civitillo che ha anche detto che, "dopo aver valutato le oltre tremila pagine di atti processuali, ci presenteremo davanti al pm di Genova per spiegare il suo reale comportamento. E' una posizione collaborativa, certe cose le ammetterà, di alcune condotte ammetterà la responsabilità, altre circostante dovranno essere spiegate".

Il giudice è stato arrestato nell'ambito di una complessa indagine coordinata dalle procure di Genova e Massa su un'organizzazione accusata di aver pilotato alcune aste indette dal Tribunale di Pisa. Per lui il pg della Corte di Cassazione Riccardo Fuzio ha chiesto la sospensione dalle funzioni e dallo stipendio, provvedimento sollecitato al Consiglio superiore della magistratura anche dal ministro della giustizia Andrea Orlando. 


Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. TOSCANA MEDIA NEWS quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5865 del 8.03.2012. Direttore responsabile Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it