Indietro

Ruppe il naso alla compagna, due anni di carcere

Costretta a subire botte e abusi per mesi, poi lui si dileguò. Ritrovato a Lucca dopo 12 anni adesso dovrà scontare la pena per maltrattamenti

LUCCA — E' stato arrestato a Lucca il tunisino di 36 anni, ricercato da diversi mesi per aver picchiato la compagna albanese per diverso tempo: dovrà scontare due anni di carcere per lesioni e maltrattamenti.

Nel corso della relazione sentimentale maltrattò la compagna usandole ripetute violenze.

I fatti risalgono al 2005 quando la ragazza si presentò al pronto soccorso dell'ospedale di Ferrara con una frattura nasale. In quella occasione la giovane albanese dichiarò al personale sanitario di aver riportato la lesione durante una lite, nel corso della quale l'uomo l'aveva spinta e lei aveva sbattuto violentemente contro un mobile. 

Le indagini hanno confermato i sospetti dei maltrattamenti nei confronti della ragazza. Il tunisino vanta numerosi alias e diversi precedenti.

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. TOSCANA MEDIA NEWS quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5865 del 8.03.2012. Direttore responsabile Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it