Indietro

Canalina si stacca e cade dal ponte di Calafuria

Foto dalla pagina Facebook "Noi Livornesi Doc"

Ampliato il transennamento sull’area demaniale. Il Comune in attesa delle verifiche di Anas, competente della strada e del ponte

LIVORNO — Un pezzo di copertura in plastica dei cavi elettrici posizionati lungo il ponte di Calafuria si è staccata dalla struttura ed è caduta. Il fatto è accaduto nel primo pomeriggio.

Attraverso una nota, il Comune fa sapere di essere "In attesa degli esiti dei sopralluoghi e verifiche da parte di Anas, cui compete la responsabilità della manutenzione della strada e del ponte".

"Nel frattempo - aggiunge l'ente- i tecnici del Comune, cui compete invece la parte demaniale sottostante, sono immediatamente intervenuti con la protezione civile, polizia municipale e vigili del fuoco, per verificare che il transennamento effettuato lo scorso anno per delimitare l’area interdetta al passaggio e alla sosta dei pedoni fosse sufficiente. Come si ricorderà infatti nel 2018 il Comune aveva emanato già un provvedimento che interdice il passaggio e la sosta dei pedoni sotto il ponte e quel provvedimento è tutt'ora in vigore".

"Poiché i materiali oggi sono caduti a una distanza maggiore del transennamento già presente -sottolinea il Comune- è stata effettuata una delimitazione più ampia e domani, insieme ai Vigili del Fuoco verrà fatto un transennamento con boe in acqua, in modo che le persone non arrivino all'area interdetta nemmeno via mare. E’ fondamentale che le persone rispettino i divieti, non sostando nelle parti transennate e non spostando le transenne, per salvaguardare l’incolumità di tutti. In caso contrario tra l’altro, rischierebbero anche sanzioni in quanto come detto è in vigore una specifica ordinanza di divieto di passaggio e di sosta".

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. TOSCANA MEDIA NEWS quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5865 del 8.03.2012. Direttore responsabile Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 0620787048
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it