Indietro

Iva e fatture false, maxi frode con la benzina

I finanzieri livornesi hanno scoperto un benzinaio che per tre anni ha simulato la cessione di carburante. Evasione fiscale da mezzo milione di euro

LIVORNO — Nuovo colpo all'evasione fiscale nel livornese, stavolta dietro a un distributore di benzina. La Guardia di Finanza ha scoperto che il benzinaio finito al centro delle indagini tra il 2013 e il 2016 ha emesso false fatture per la vendita, mai avvenuta, di gasolio e benzina. Nel dettaglio, ammontano a 115mila euro l'Iva inventata dal distributore e a 438mila euro le fatture false. 

Le fatture, a quanto pare, erano usate da una cooperativa portuale al cui amministratore ad aprile erano stati sequestrati conti correnti per 415mila euro e sequestrato denaro. 

Le indagini hanno permesso di risalire a un mancato versamento di 214mila euro di Iva e di 300mila euro di imposte sui redditi a fronte di ricavi non dichiarati per 759mila euro. 

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. TOSCANA MEDIA NEWS quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5865 del 8.03.2012. Direttore responsabile Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 0620787048
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it