Indietro

La Toscana e il gioco d’azzardo, un feeling a 360°

Correva il Luglio 2011, quando il gioco d’azzardo online è stato legalizzato nel nostro Paese.

FIRENZE — Da allora il settore del gambling ha conosciuto una crescita esponenziale, incrementata inoltre dall’utilizzo delle nuove tecnologie e delle diverse offerte di modalità di gioco disponibili su device touch screen, raccogliendo consensi e divenendo molto popolare tra gli scommettitori italiani. 

Il contributo apportato dalla Toscana al successo del gambling in senso lato è notevole, difatti la nostra Regione occupa il terzo posto nel Centro Italia e l’ottavo complessivo a livello nazionale per volume di giocate. La Toscana è difatti una delle regioni con la più alta concentrazione di apparecchiature da intrattenimento, quali videolottery e slot machine. La provincia di Massa occupa il primo posto per numero di mini-casinò ma anche in altre città come Prato, Lucca e Pisa la densità di slot machine e vlt per abitante è elevatissima, come la propensione al gioco. Il giocatore toscano medio spende attualmente 857 euro in AWP, 234 euro in Lotterie Nazionali e Lotto, e oltre 100 euro negli altri giochi regolati dall’AAMS, dati in perfetta linea sia con le tendenze più in voga nel nostro Paese, sia con la raccolta media delle Regioni leader in questo settore.

Importante in termini numerici anche l’apporto del settore online che continua a crescere nei numeri in Toscana e nel Bel Paese, nonostante il gap con il gioco terrestre sia ancora notevole ma, in complesso, sono oltre tre milioni gli italiani coinvolti nel gioco online. Nel 2014 è stata raggiunta una spesa di 726 milioni, di cui 255 proveniente dai casinò games, seconda forza del mercato dei giochi italiani alle spalle delle slot machine e delle videolottery, saldamente in vetta alla raccolta globale. Il settore dei casinò games ha subìto un notevole incremento da quando gli operatori specializzati, oltre alla possibilità di cimentarsi con i soliti giochi come poker, blackjack, roulette e slot machine, offrono un’informazione dettagliata sul mondo del gambling online. Effettivamente appena prima dell’introduzione di questo nuovo gioco online, i giocatori italiani erano circa 750.000/800.000, con una media mensile di circa 84.000. Appena dopo l’introduzione delle slot machine online gli utenti sono aumentati improvvisamente ed oggi si è giunti ad un numero medio di giocatori italiani di casinò online di circa 150.000 al mese.

Analizzando le ragioni per cui ci si iscrive in un casino virtuale ed i comportamenti dei giocatori, c’è da dire anche che in genere i giocatori scelgono il loro casinò online in base all’affidabilità del sito, magari controllando se hanno garanzie di sicurezza nei pagamenti e se si tratta di casinò approvati AAMS.

In questo primo semestre del 2015 l’iGaming legato ai casinò games ha registrato l’ennesimo record di giocate, crescendo del 15% rispetto al medesimo periodo del 2015, segno evidente di come il gambling sia una dei settori della new economy più fiorente e utili non solo dal punto di vista occupazionale, ma anche per alimentare a livello tassativo le casse dell’Erario.

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. TOSCANA MEDIA NEWS quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5865 del 8.03.2012. Direttore responsabile Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it