Indietro

Toscana che innova: web, online gaming e startup

Internet rappresenta il futuro, soprattutto per la Toscana, una regione che è sempre stata in grado di recepire e di implementare le numerose possibilità di sviluppo e crescita offerte dalla rete. Si è infatti da poco concluso uno degli eventi più significativi nel settore del web che si è svolto in Toscana, nell’evocativa cornice della città di Pisa.

TOSCANA — Internet rappresenta il futuro, soprattutto per la Toscana, una regione che è sempre stata in grado di recepire e di implementare le numerose possibilità di sviluppo e crescita offerte dalla rete. Si è infatti da poco concluso uno degli eventi più significativi nel settore del web che si è svolto in Toscana, nell’evocativa cornice della città di Pisa. Si tratta dell’Internet Festival che anche quest’anno, dall’8 all’11 ottobre, ha invaso la città Toscana, con incontri, talk, workshop e mostre che hanno cercato di definire al meglio gli scenari comunicativi e lo stato dell’Arte di Internet.

Anche Laura Boldrini, Presidente della Camera dei Deputati, nella sua lettera di auguri a Claudio Giua, Direttore dell’internet Festival di Pisa, ha ben espresso limportanza ed il ruolo della rete “Internet è uno straordinario spazio di comunicazione, confronto, di partecipazione dal basso, di sviluppo economico e sociale, indispensabile nella nostra vita quotidiana, professionale, politica e sociale.”

Tra le possibilità offerte dal web, due tra i settori che più sono si sono sviluppati, anche in Toscana, sono quelli relativi alle App di servizi ed al crescente universo del gaming online.

Per quanto riguarda le App dedicate ai servizi, che spesso hanno l’obiettivo di incidere positivamente e migliorare le condizioni di vita dei loro utenti, si è concluso da poco il primo StartApp contest promosso da Regione Toscana che ha visto 18 startup premiate con un contributo di 20mila euro ciascuna.

Mentre il concorso era stato promosso per andare ad implementare ed arricchire la piattaforma Open Toscana, avviata lo scorso anno con l’obiettivo di offrire ai cittadini un rapporto più diretto ed informatizzato con la Pubblica Amministrazione. Le realtà emergenti premiate sono risultate essere così distribuite: 13 di loro hanno proposto idee imprenditoriali che hanno come scopo principale quello di facilitare la vita dei cittadini, facendo loro risparmiare tempo ed energie, altre quattro opereranno nel settore del turismo, mentre l’ultima è dedicatà alla mobilità e disponibilità di parcheggi ed aree di sosta cittadine e non.

La premiazione è avvenuta in occasione dell’Internet Festival pisano, a sottolineare il forte legame che la regione Toscana ha istituito con le risorse legate a processi di innovazione in ambito startup e le potenzialità del web

Anche il settore dei videogiochi e del gaming è molto diffuso in Toscana, e segue i trend di crescita nazionali. Secondo i dati relativi al 2014 presentati da AESVI, l’Associazione Editori Software Videoludico Italiana, il giro di affari si attesta intorno ai 900 milioni di euro e le prime stime di crescita per il 2015 parlano di un incremento pari a circa il 4%, punto più punto meno.

Come per il resto d’Italia, i giochi più diffusi sono quelli sviluppati e disponibili sulle piattaforme social come Angry Birds e Candy Crash Saga, ma riscuotono molto successo anche i giochi che vengono proposti dai vari casinò online, non solo roulette e poker, ma anche il 21 il Black Jack è un gioco emozionante, e molte persone preferiscono utilizzare piattaforme come William Hill per piacere e per cercare il colpo fortunato.

Per quanto riguarda quest’ultimo settore, e cioè quello dei giochi presenti nei casinò online, settembre ha fatto segnare una nuova crescita (dati AGIMEG), registrando una spesa degli utenti pari a 28,4 milioni di euro, valore in ascesa del +37,3% rispetto ai 20,7 milioni dello scorso anno nel medesimo periodo. Ciò sottolinea il fermento che le partite ai tavoli generano, e che sembrano avere presa sui desideri di gioco ed intrattenimento di una larga fetta di italiani e toscani.

Sempre rimanendo in Toscana e sul settore del gaming, un vero e proprio fiore all’occhiello della nostra regione rimane il Lucca Comics and Games, che dopo i record di visite crescenti che hanno caratterizzato le ultime edizioni, si appresta ad aprire i battenti dell’attesa edizione 2015. La formula di quest’anno vede l’apertura dell’area mostre dal 17 ottobre al 1 novembre, mentre il vero e proprio festival partirà dal 29 ottobre per concludersi sempre il 1 novembre.

La toscana rimane un territorio che si appronta a raccogliere le sfide e cogliere le opportunità che settori emergenti ed in forte crescita, come quelli di cui abbiamo parlato in questo articolo, generano. Eventi importanti come l’Internet Festival di Pisa ed il Lucca Comics and Games possono servire da esempi sia come eventi di successo che di buone pratiche inclusive e di valorizzazione del territorio di riferimento.

Fotogallery

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. TOSCANA MEDIA NEWS quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5865 del 8.03.2012. Direttore responsabile Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it