Indietro

Il gioco grande protagonista in Toscana: settima in Italia per la spesa in slot machine

​In Toscana il gioco d’azzardo diventa grande protagonista: sono queste le conclusioni derivanti dal report dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli.

TOSCANA — Secondo il suddetto rapporto, infatti, è emerso che la Toscana si piazza settima nella classifica delle regioni maggiormente affezionate al gambling. Nello specifico, sono le macchinette da bar a svolgere il ruolo principale in questo comparto: la spesa annua in termini di slot da parte dei cittadini toscani, infatti, arriva ad un totale di 3 miliardi e 300 milioni di euro. Altri dati interessanti? La spesa pro capite nelle slot machine è pari a circa 1.500 euro, mentre Prato è la provincia dove si gioca di più in assoluto. In termini di concentrazione di macchinette, invece, è il Comune di Montecatini a vincere il suo personalissimo primato: al punto da piazzarsi 48esima nella classifica nazionale.

Non solo slot fisiche: grande successo anche per l’online

Le slot piacciono anche nella loro versione digitale e questo vale in Toscana così come in tutte le altre regioni dello Stivale. Si parla, infatti, di un trend davvero ricco di numeri interessanti: secondo il rapporto dell’Osservatorio sul Gioco Online del Politecnico di Milano, le slot digitali assorbono il 60% del settore del gambling su Internet. Dati che vengono confermati da quanto speso nel 2017 dagli italiani nelle macchinette online: ben 276 milioni di euro, ovvero più di quanto raccolto da qualsiasi altro gioco d’azzardo in versione digitale. È una prova del grande successo riscontrato dai casinò online, che dimostrano di trovare in Italia una folta schiera di appassionati. D’altronde la rete va incontro ai giocatori anche da un lato informativo: oggi è molto facile trovare su Internet qualsiasi tipo di guida sui videogiochi, come nel caso dei blog di settore, che spiegano come vincere alle slot anche a chi è meno pratico. E’ anche grazie a guide come questa che gli utenti imparano ad apprezzare questo tipo di giochi, iniziando a familiarizzare con le macchinette, studiandone prima i trucchi e le strategie.

Un approfondimento su Prato: la piccola Las Vegas toscana

Prato è in assoluto la regina del gioco d’azzardo in Toscana, dall'alto di dati che risultano essere impareggiabili in questa regione. Sempre secondo le stime dell’Agenzia delle Dogane e dei Monopoli, in questa città si trovano ben otto slot machine per abitante. Per quanto concerne le spese pro capite, anche qui i numeri sono molto più alti delle medie cittadine: si parla, infatti, di una spesa pro capite annua di circa 2.600 euro. Non solo, perché Prato dimostra di essere anche la provincia numero uno in Italia: nessun’altra può contare su una passione così massiccia per le macchinette. Vale poi la pena di citare Carmignano, in provincia di Prato: qui la spesa pro capite versata nelle slot machine raggiunge addirittura i 3.000 euro. Prato può dunque fregiarsi dell’etichetta di “piccola Las Vegas italiana”, a testimonianza di una passione per il gioco made in Tuscany.

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. TOSCANA MEDIA NEWS quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5865 del 8.03.2012. Direttore responsabile Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it