Indietro

Gli aiuti dall'Europa per chi alleva razze locali

Contro il rischio di estinzione di alcune razze autoctone toscane la Regione Toscana ha emanato un bando che scade il 15 maggio

BRUXELLES — Dalla pecora bianca garfagnina all'asino amiatino, dal cavallo maremmano ai bovini della Calvana: sono alcune delle razze autoctone della Toscana a rischio estinzione e per le quali la Regione ha ora emanato il bando ''Conservazione di risorse genetiche animali per lasalvaguardia della biodiversità'', nell'ambito del Programma di sviluppo rurale Feasr 2014-2020 - per concedere incentivi agli allevatori.

I premi, a seconda della razza, variano da 200 e 500 euro a unità di bestiame adulto, per 5 anni. 

Le domande per ottenere gli aiuti dovranno essere presentate online sul sito di Artea entro il 15 maggio. 

Scopo del bando, che per il 2018 ha un budget finanziario di quasi 340.000 euro, è conservare la biodiversità rurale, con incentivi a mantenere i riproduttori di razze autoctone minacciate da estinzione.

In Toscana la grande biodiversità di razze animali rappresenta un patrimonio ambientale e storico-culturale di singolare ricchezza che richiede specifiche azioni di tutela. 

Le razze animali che hanno attualmente bassa consistenza numerica sono state nel tempo progressivamente abbandonate proprio a causa della loro bassa produttività che determinava, e tuttora determina, un minor reddito per l'allevatore. 

La Regione, col bando, intende contribuire a colmare, almeno parzialmente,questo differenziale di reddito, erogando premi per Uba. In questo modo si incentiva, per almeno 5 anni, il mantenimento di riproduttori appartenenti a razze autoctone minacciate dal rischio di abbandono.


Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. TOSCANA MEDIA NEWS quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5865 del 8.03.2012. Direttore responsabile Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it