Indietro

Frane e alluvioni, Rossi commissario, Arno opera di Stato

L'annuncio è del capostruttura della missione Italia sicura Erasmo D'Angelis. In Toscana, su 90 interventi prioritari, 31 sono conclusi e 26 in corso

FIRENZE — Nuovi poteri in arrivo per il governatore Enrico Rossi, nominato dal governo Renzi commissario per le frane e le alluvioni come tutti gli altri presidenti di regione. Una svolta voluta dal capo dell'unità di missione contro il dissesto idrogeologico, Erasmo D'Angelis, che spera così di ridurre i l tempi necessari a realizzare le opere infrastrutturali che devono scongiurare il rischio di esondazioni e frane.

In Toscana gli interventi prioritari programmati dal 2010 sono 90, ad oggi finanziati con 73 milioni di euro rispetto ai 118 previsti inizialmente. Ad oggi ne sono stati ultimati 31 e 26 sono in corso, mentre tutti gli altri, ad eccezione di due, siamo nella fase della progettazione o della gara di appalto. Bilancio che rende la Toscana particolarmente efficiente rispetto alle altre regioni. 

All'appello però mancano ancora 45 milioni di euro. Fra le opere ancora da finanziare, i due interventi principali riguardano il contrasto all'erosione della costa a Massa Carrara e la messa in sicurezza del bacino dell'Arno.

D'Angelis ha reso noto anche l'ultimo impegno del governo per la Toscana, che riguarda le Ferrovie: 3,5 milioni sono in arrivo per ripristinare la linea Siena Grosseto e altri finanziamenti saranno destinati alla Porrettana.

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. TOSCANA MEDIA NEWS quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5865 del 8.03.2012. Direttore responsabile Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 0620787048
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it