Indietro

Strage Georgofili, Firenze si è fermata alle 1,04

Il corteo partito da piazza Signoria è arrivato in via dei Georgofili nel 25esimo anniversario dell'attentato che causò cinque morti e 48 feriti

FIRENZE — Il corteo con il Gonfalone della città è partito da Palazzo Vecchio e ha raggiunto via dei Georgofili.

Il 27 maggio 1993 alle 1,04 un boato fortissimo svegliò Firenze. In quell'attentato morirono cinque persone e 48 rimasero ferite. Il patrimonio culturale fu danneggiato.

"Francesco, Angela, le loro figlie Nadia e Caterina e il giovane Dario vivono nei nostri cuori. Firenze non dimentica" ha scritto Nardella in un tweet.

Insieme al sindaco c'erano il ministro per lo Sport Luca Lotti, il presidente del Consiglio regionale Eugenio Giani, il vicepresidente della Regione Vittorio Bugli e il presidente dell'Accademia dei Georgofili Pietro Piccarolo. 

Davanti alla lapide che ricorda la strage, proprio alle 1,04, è stata deposta una corona di fiori ed è suonato il Silenzio.

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. TOSCANA MEDIA NEWS quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5865 del 8.03.2012. Direttore responsabile Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 0620787048
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it