Indietro

Pedofilia, i bimbi filmati sulle spiagge nudiste

Un 48enne fiorentino girava le immagini condivise su Fb dalla rete di pedofili smantellata dalla polizia postale. Tra loro anche un seminarista

FIRENZE — E' un quadro agghiacciante quello che è emerso dalle indagini del Compartimento di polizia postale e delle comunicazioni di Firenze che ha smantellato una rete di pedofili che abitualmente si scambiavano tramite Facebook video hard con ragazzini e bambini anche di soli tre anni di età. L'operazione, ribattezzata 'Safe Friend', ha portato a due arresti e dodici denunce. 

Tra gli indagati c'è anche un seminarista siciliano che stava per essere ordinato diacono e che tra l'altro lavorava con i bambini come seminarista. Per lui l'accusa è solo di detenzione e non della produzione del materiale pedopornografico. L'uomo è stato allontanato dalla diocesi in cui prestava servizio nel Lazio. 

L'esecutore materiale dei video, secondo l'accusa, è un 48enne fiorentino incensurato e considerato dalla polizia l'artefice del gruppo stesso. Per lui è stato chiesto il giudizio immediato. L'altro arrestato è un uomo residente in Sicilia. 

Il materiale pedopornografico era condiviso su Facebook attraverso la chat del social network al quale gli appartenenti alla rete accedevano con profili falsi di minorenni. Gli stessi che poi erano utilizzati per adescare ragazzini e convincerli a condividere foto a luci rosse. Tra le vittime che la polizia postale ha individuato per ora ci sono tre ragazze di età compresa tra i 13 e i 17 anni. 

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. TOSCANA MEDIA NEWS quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5865 del 8.03.2012. Direttore responsabile Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it