Indietro

Il G7 riunito nella culla del Rinascimento

Il giorno del G7 è iniziato con un vertice sulle imprese culturali promosso dalla Commissione Europea. Nardella: "La cultura salverà l'Europa"

FIRENZE — Una sala Luca Giordano stracolma di esperti e rappresentanti delle imprese culturali per un vertice il cui obiettivo suona ambizioso quanto quello del G7 con i ministri della cultura che sta per aprirsi a Palazzo Pitti: "La cultura come volano di crescita e occupazione in Europa". 

Qualche dato: il mondo delle imprese culturali occupa in Europa oltre 12 milioni di persone e contribuisce al 5, 3 per cento del Pil Europeo. 

Prima dell'incontro, a cui è stato invitato anche il ministro dei Beni Culturali Dario Franceschini, il sindaco di Firenze Dario Nardella ha definito quello del debutto del G7 "un grande giorno". "Finalmente ci siamo", ha detto, aggiungendo poi che la cultura può essere uno strumento di crescita economica, come dimostrano i dati, ma anche di lotta alla prevaricazione, a partire dal terrorismo dell'Isis che ha distrutto opere di enorme valore come nel caso di Palmira. 

Un tasto particolarmente sensibile per Firenze e per i fiorentini: "Anche noi abbiamo conosciuto il terrorsimo nel 1993 e sappiamo cosa vuol dire. Come Comune siamo pronti a fare il possibile per aiutare nella tutela e conservazione del patrimonio culturale devastato", ha aggiunto Nardella. 

Fotogallery


Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. TOSCANA MEDIA NEWS quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5865 del 8.03.2012. Direttore responsabile Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it