Indietro

"I Consorzi di Bonifica vanno chiusi subito"

A dirlo è il vicepresidente del consiglio regionale Stella (Fi): "Già 630 milioni di tasse regionali ogni anno, perché un'altra imposta?"

FIRENZE — "La nuova gabella arrivata nelle case di oltre 180mila fiorentini è una nuova tassa odiosa, mascherata da contributo per i Consorzi di bonifica. Noi abbiamo presentato due mozioni in Consiglio regionale. In una chiediamo la chiusura dei consorzi, e di riportare in capo alla Regione la gestione della tutela dell'assetto idrogeologico; nell'altra chiediamo la sospensione del pagamento fino a ulteriori verifiche". Lo ha annunciato il vicepresidente del consiglio regionale Marco Stella (Forza Italia), nel corso di una conferenza stampa.

"In Toscana i Consorzi sono sei, hanno più di 500 dipendenti e bilanci per 132 milioni di euro - ha proseguito Stella - I toscani hanno una possibilità, quella di rimandare di 4 mesi il pagamento, la scadenza del 31 luglio non è tassativa. Nel frattempo noi abbiamo messo in mano la questione a un pool di avvocati, per studiare un ricorso alla commissione tributaria, perché siamo convinti che i toscani paghino già abbastanza tasse. Nel 2016 i cittadini della nostra regione hanno versato 630 milioni di tasse, sono abbastanza per pagare anche le opere di messa in sicurezza di fiumi e torrenti. Tra l'altro i fiorentini pagano anche una delle bollette più salate d'Italia, quella di Publiacqua, che dal 2004 a oggi è aumentata del 64%, mentre la società nell'ultimo anno ha fatto 29 milioni di utili".

Altri due dati utili a inquadrare il fenomeno: "Nel 2013 - ricorda Stella - i Consorzi hanno contestato alla Corte dei Conti l'obbligo di rendicontazione. Curioso che pretendano un contributo e non vogliano dire come spendono i soldi dei cittadini. In Toscana, poi, negli ultimi due anni sono esondati 33 tra fiumi e torrenti, e francamente non si capisce quale opera di pulizia e contenimento degli argini svolgano i consorzi di bonifica, se questi sono i risultati".

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. TOSCANA MEDIA NEWS quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5865 del 8.03.2012. Direttore responsabile Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it