Indietro

Gli occhi toscani del satellite Prisma

Nei laboratori di Leonardo a Campi Bisenzio è stato costruito lo strumento ipersprettale più potente al mondo montato a bordo del satellite Prisma

CAMPI BISENZIO — Si avvicina il lancio del satellite Prisma, che verrà lanciato in orbita fra l'8 e il 9 marzo. Con il suo ''occhio'' super tecnologico getterà uno sguardo sulla Terra per studiare l'ambiente. Prisma (PRecursore IperSpettraledella Missione Applicativa) è un satellite dell'Agenzia Spaziale Italiana e osserverà il modo in cui atmosfera e oceani interagiscono, così come i cambiamenti globali del clima, gli effetti esercitati sull'ambiente dalle attività umane e i suoi dati permetteranno di mettere in atto nuove misure di prevenzione contro i rischi idrogeologici e l'inquinamento del suolo.

E' stato realizzato da un raggruppamento temporaneo di imprese guidato dalla OHB Italia, che è anche responsabile della missione e della gestione del volo e del lancio. 

Gli strumenti elettro-ottici sono stati realizzati dal gruppo Leonardo negli stabilimenti di Campi Bisenzio. Leonardo ha progettato e costruito il payload elettro-ottico che comprende una fotocamera a colori e lo strumento iperspettrale più potente al mondo per l’osservazione della Terra. Sempre da Campi Bisenzio arriva il sensore stellare che permetterà al satellite di orientarsi nello spazio.

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. TOSCANA MEDIA NEWS quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5865 del 8.03.2012. Direttore responsabile Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 0620787048
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it