Indietro

Fedex e Tnt, sciopero contro i licenziamenti

Corrieri per due giorni a braccia incrociate dopo un incontro dei sindacati al Mise. A rischio chiusura la sede Tnt di Empoli. Due esuberi a Calenzano

FIRENZE — Ad annunciare la mobilitazione sono stati in modo unitario i sindacati Filt Cgil, Fit Cisl e Uiltrasporti dopo due giorni di trattativa con le due aziende Fedex e Tnt e dopo un incontro al ministero dello sviluppo economico sulle procedure di licenziamento, che ammontano a 361, e sui trasferimenti che sono 115. 

La vertenza riguarda anche la Toscana dove è in vista la chiusura della sede Tnt di Empoli dove lavorano sei addetti. Nella sede di Calenzano, invece, sono previsti due esuberi. 

"In Toscana tra Fedex e Tnt ci sono oltre 300 lavoratori - ha detto Gabrio Guidotti di Filt Cgil Toscana -  respingeremo questo piano industriale perché il modello che deve passare è quello virtuoso di Fedex, dove i corrieri sono dipendenti, e non quello di Tnt, dove il lavoro è esternalizzato. La posta in palio è altissima, la mobilitazione andrà avanti finché i licenziamenti non saranno ritirati". 

I presidi dei lavoratori sono programmati davanti alle sedi delle aziende in Toscana. 

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. TOSCANA MEDIA NEWS quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5865 del 8.03.2012. Direttore responsabile Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it