Indietro

Agli Uffizi in mostra "La città di Ercole"

Inaugurata oggi l'esposizione che riunisce oltre 50 opere dedicate al mitico eroe. Il direttore Schimdt: "Anche noi affrontiamo le nostre fatiche"

FIRENZE — La figura di Ercole nel Rinascimento era il simbolo della Repubblica di Firenze e dei suoi ideali politici: a questo modello, al tempo estetico e politico, è dedicata la mostra "La città di Ercole. Mitologia e politica", 15/o appuntamento della serie di esposizioni "I mai visti", visitabile fino al 31 gennaio nella sala delle Reali Poste degli Uffizi. 

Curata da Wolfger Bulst, con Francesca de Luca, Fabrizio Paolucci e Daniela Parenti, propone 51 pezzi, tra cui incisioni, dipinti e altri oggetti d'arte, che analizzano anche temi iconografici specifici: Ercole al bivio fra il Vizio e la Virtù, la curiosa iconografia dell'Ercole gallico, il suo ruolo di difensore delle Muse e protettore delle arti.

"Grazie alla dedizione e all'entusiasmo di dozzine di persone siamo riusciti a mettere in piedi questa mostra in meno di sei settimane - ha detto il direttore degli Uffizi, Eike Schmidt - e in questo stesso spirito di collaborazione affrontiamo ora insieme le 'Fatiche' della lotta contro l'Idra della burocrazia e con la stessa energia 'puliamo le stalle' dalla disfunzionalità e dalla disorganizzazione".

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. TOSCANA MEDIA NEWS quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5865 del 8.03.2012. Direttore responsabile Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it