Indietro

Vespucci, respinto il ricorso di Toscana Aeroporti

Respinto dal Consiglio di Stato il ricorso contro la sentenza del Tar che annullava la Via per la nuova pista. Esultano comitati e Comuni della piana

FIRENZE — Nuovo atto nella vicenda dell'ampliamento dell'aeroporto di Firenze. Il Consiglio di Stato ha infatti respinto il ricorso presentato da Toscana Aeroporti contro la sentenza del Tar della Toscana che l'anno scorso aveva annullato il decreto di Via per l'ampliamento dello scalo fiorentino, accogliendo i ricorsi presentati da sei comuni contrari all'opera. 

In una nota della società si legge che "Toscana Aeroporti prende atto della sentenza del Consiglio di Stato che ha respinto il ricorso presentato, tra gli altri, dal Ministero dell' Ambiente e della Tutela del Territorio e del Mare, dal Ministero per i Beni Culturali, dell'Enac, dal Comune di Firenze, dalla Regione Toscana, dalla Città Metropolitana di Firenze e da Toscana Aeroporti in merito alla sentenza del Tribunale Amministrativo Regionale per la Toscana n. 723 del 2019". "Nel pieno rispetto della sentenza odierna - prosegue la nota - ma al contempo nella ferma convinzione della necessità dell'aeroporto di Firenze di dotarsi di una nuova pista e di un nuovo terminal per rispondere alle evidenti criticità infrastrutturali dello scalo, Toscana Aeroporti verificherà le condizioni e le azioni da intraprendere insieme agli enti Competenti, in primis Enac, per portare avanti il progetto"

La notizia ha subito innescato reazioni sul territorio. Il sindaco di Sesto Fiorentino, tra i primi a dare la notizia della decisione del Consiglio di Stato, Lorenzo Falchi, da sempre contrario all'ampliamento, ha detto che "questa sentenza, a lungo attesa, mette la parola fine ad una vicenda che si è protratta troppo a lungo e che ha visto la politica venire meno ai propri compiti. I giudici hanno riconosciuto la fondatezza delle ragioni portate avanti da sei comuni e delle preoccupazioni di quasi 400mila cittadini. Finalmente abbandoniamo un progetto incompatibile con il nostro territorio, in contraddizione con la sfida al cambiamento climatico, realizzato nell’interesse di pochi con tanti soldi pubblici".

Soddisfazione è stata espressa anche dal consigliere regionale del Movimento Cinque Stelle Giacomo Giannarelli: “Niente ampliamento dell’aeroporto a Firenze! E’ una straordinaria notizia per i cittadini e i comitati che si sono battuti per anni contro uno scempio ambientale. Quando nel 2018 firmai il ricorso al Tar ero convinto che alla fine avremmo trionfato. E così è stato. Il MoVimento 5 Stelle si è unito in questa lunga e dura battaglia a tantissimi toscani per impedire l’ampliamento dell’aeroporto di Firenze come descritto nell’attuale masterplan. Un’opera inutile e insensata. Alla fine ce l’abbiamo fatta. Adesso vedremo cosa si inventerà il PD in campagna elettorale per difendere ancora questa inutile opera”.

Il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi, sostenitore dell'ampliamento dello scalo, in una nota ha detto "Aspettiamo di leggere le carte e poi daremo una risposta circostanziata. In ogni caso andremo avanti". 

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. TOSCANA MEDIA NEWS quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5865 del 8.03.2012. Direttore responsabile Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 0620787048
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it