Indietro

Toscani anziani e sempre più longevi

Il ritratto del Rapporto Welfare e salute mostra una popolazione più sana della media italiana ma in rapido invecchiamento e trainata dagli stranieri

FIRENZE — In Toscana la popolazione è sempre più anziana, trainata dagli stranieri che sono l'11 per cento del totale e la speranza di vita, 81 anni per gli uomini e 85 per le donne, è du 6 mesi superiore a quella italiana. Sono alcuni dei dati emersi nel rapporto Welfare e Salute della Regione Toscana presentato a Firenze che riunisce in un volume, esperienza unica in Italia, la relazione sanitaria, il profilo sociale e la valutazione del sistema sanitario toscano.

"Il nostro sistema sanitario è un sistema che funziona, nonostante tutte le difficoltà di una riforma importante come quella che abbiamo fatto - ha sipegato l'assessore al diritto alla salute della Regione Toscana Stefania Saccardi - Sono i dati a parlare. I dati che emergono dal Rapporto, tutti gli indicatori considerati per la sua realizzazione, parlano di una sanità che funziona bene. I toscani vivono più a lungo, hanno abitudini e stili di vita più sani, maggiori chance di sopravvivenza grazie agli screening; si salvano più vite rispetto al passato, sono cresciute le vaccinazioni; disagio giovanile e dispersione scolastica sono in miglioramento; e calano anche i dati sulla povertà. Certo, ci sono ancora punti deboli su cui si sta lavorando e ottenendo miglioramenti, ma il nostro sistema è in buona salute".

Tra i dati salienti, l'aumento dei livelli di adesione a 24 mesi di vita alla campagna di vaccinazione, il calo delle malattie respiratorie e dei tumori causati dal fumo e sul piano sociale l'investimento totale di 476 milioni dei Comuni toscani nei servizi sociali, 127 euro a cittadino contro i 114 spesi a livello nazionale. 

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. TOSCANA MEDIA NEWS quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5865 del 8.03.2012. Direttore responsabile Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it