Indietro

"Sia subito allontanato il professore filonazista"

Monica Barni, vicepresidente Regione Toscana

Bufera sul professore che ha elogiato Hitler. Per la vicepresidente della Regione Monica Barni va allontanato, la viceministra Ascani: "Chieda scusa"

FIRENZE — Pioggia di polemiche sul professore Emanuele Castrucci che ha elogiato Hitler con post su Twitter. Castrucci sarebbe anche editorialista del Primato Nazionale, la rivista di Casapound, come ha sottolineato la Regione in una nota stampa.

Per la vicepresidente della Regione Toscana Monica Barni va allontanato immediatamente dall'Università di Siena: "Troppe persone non hanno ancora capito che l'apologia del fascismo è un reato. E chi riveste un ruolo pubblico commettendo questo reato ha la colpa anche di infangare l'istituzione a cui appartiene. È quindi necessario ed importante che i comportamenti esecrabili del signor Emanuele Castrucci, fino ad oggi insegnante di filosofia del diritto e filosofia politica pubblica all'università di Siena, vengano adeguatamente condannati". 

"È bene che chi ha il potere di allontanarlo dall'Università lo faccia e al più presto. Nel 2019 non è possibile assistere senza far niente alla promozione impunita di contenuti nazisti e fascisti. Questo professore non può più insegnare ai nostri giovani. La nostra è una Repubblica nata dalla Resistenza al nazifascismo, è bene fare memoria di questa nota storica oggi dimenticata dai più".

Sul fatto è intervenuta anche la vice ministra all'Istruzione Anna Ascani che con un post su Facebook ha sottolineando la gravità della cosa: "Davvero inquietante che un professore si abbandoni ad espressioni di esaltazione del nazismo e dell’antisemitismo. Nella scuola e nell’università italiana non può esserci spazio per simili inaccettabili espressioni", ha scritto la vice ministra. 

"La scuola e l’università sono infatti da sempre fortemente legati ai valori della Costituzione che, lo ricordiamo, è antifascista. Simili aberranti esternazioni, non solo sono lesive dei valori educativi che ispirano la scuola e l’università, ma non possono e non devono ricevere legittimazione nel nostro Paese da parte di nessuno, tanto meno di un professore. La scuola e l’università condannano da sempre il nazismo e l’antisemitismo in tutte le sue forme. Il professore si vergogni e chieda scusa", conclude il post della viceministra Ascani.

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. TOSCANA MEDIA NEWS quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5865 del 8.03.2012. Direttore responsabile Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 0620787048
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it