Indietro

Salvabanche, un fondo per l'assistenza legale

La Regione Toscana stanzierà 200mila euro per pagare gli avvocati agli obbligazionisti che hanno perso i loro risparmi dopo il decreto governativo

FIRENZE — Si tratta di un primo stanziamento che è stato inserito in un maxiemendamento alla legge di stabilità regionale per il 2016. Per il momento si tratta di 200mila euro destinati ai circa 60mila obbligazionisti di Banca Etruria, Banca Marche, Cariferrara e Carichieti residenti in Toscana, che hanno perso tutti i loro investimenti in seguito all'entrata in vigore del decreto salvabanche voluto dal governo per scongiurare il crac dei quattro istituti di credito.

Le modalità per accedere al fondo verranno stabilite con un'apposita delibera di giunta: tra i criteri che verranno utilizzati per la ripartizione dei contributi all'assistenza legale sarà inserita la soglia di reddito.

Si tratta di una misura invocata già il 14 dicembre scorso dal portavoce dell'opposizione e consigliere regionale della Lega Nord, Claudio Borghi, che in commissione Bilancio ha proposto di dirottare i fondi per la realizzazione degli orti urbani, un miliardo di euro in tre anni, proprio alla costituzione di un fondo per l'assistenza legale delle vittime del salvabanche.

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. TOSCANA MEDIA NEWS quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5865 del 8.03.2012. Direttore responsabile Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it