Indietro

"Pazienti lasciati sulle barelle per 48 ore"

La denuncia del consigliere regionale M5s Andrea Quartini: "Ci tocca ancora una volta constatare l'insufficienza del servizio sanitario"

FIRENZE — Il consigliere regionale Quartini punta il dito contro il sistema sanitario della Regione Toscana nel gestire l'afflusso di cittadini nei pronto soccorso degli ospedali. "Gli ospedali sono carenti di posti-letto, con pazienti lasciati a dimorare nelle barelle anche per 48 ore prima di trovare una risposta al loro bisogno di salute".

Quartini ricorda che "Gli operatori sanitari stanno facendo l'impossibile per riparare le carenze di sistema, con turni massacranti e con rischi aumentati di errore. Il sistema rischia il collasso". 

"Dare la colpa al picco influenzale è del tutto riduttivo e demagogico - aggiunge in una nota il consigliere -, quando risulta evidente la carenza strutturale degli ospedali, legata alla miopia del governo della sanità, che ha voluto riformare con accorpamenti, riduzione dei posti-letto, riduzione di servizi e personale mistificando la riorganizzazione del sistema come una razionalizzazione necessaria al miglioramento della qualità, quando, nei fatti, si tratta di un vero e proprio taglio economico e di servizi". 

Quartini evidenzia "l'incapacità del governo regionale di affrontare questa emergenza, che al di là del picco influenzale mostra essere cronicamente grave in tutti gli ospedali toscani. Per questo sono pronte numerose interrogazioni sulle situazioni dell''ospedale di Empoli, di Prato, di Lucca, di Pistoia, di Massa, di Pisa, di Livorno che aspettano delle risposte. Resta fermo un plauso alle uniche vere eccellenze della nostra sanità, che sono gli operatori sanitari, e la pazienza dei cittadini toscani", conclude il consigliere regionale.

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. TOSCANA MEDIA NEWS quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5865 del 8.03.2012. Direttore responsabile Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it