Indietro

Nuove regole per recuperare casali e rustici

Il Consiglio regionale ha approvato a maggioranza una nuova legge che incentiva la ristrutturazione degli edifici abbandonati nelle zone di campagna

FIRENZE — La Toscana ha una nuova legge, approvata dal Consiglio regionale a maggioranza, contrari il M5S e Sì Toscana a sinistra, che punta a tutelare il paesaggio e al tempo stesso combattere l'abbandono ed il degrado nelle campagne attraverso una serie di agevolazioni per recuperare gli edifici rurali inutilizzati e cadenti.

La nuova legge stabilisce le modalità per il recupero dei casolari di campagna e i relativi incentivi: ad esempio viene ammessa la possibilità, per quegli immobili non sottoposti a vincolo di restauro conservativo, di un graduale e progressivo aumento volumetrico in cambio di miglioramenti dal punto di vista dell'efficientamento energetico e della sicurezza sismica. Sono anche previste riduzioni degli oneri comunali. Fanno eccezione gli edifici che si trovano in aree a rischio idraulico o geomorfologico elevato, cioè in aree dove l'insediamento abitativo è vietato o da scoraggiare.

Il testo, presentato in aula dal presidente della commissione Territorio e ambiente Stefano Baccelli (Pd), definisce lo stato di abbandono e le condizioni di degrado degli edifici che possono accedere agli incentivi, escludendo, tra l’altro, quelli ai quali sia stata rilasciata la sanatoria edilizia straordinaria o siano state applicate sanzioni pecuniarie.

"La nuova legge per il recupero del patrimonio edilizio rurale - spiega l'assessore regionale all'urbanistica Vincenzo Ceccarelli - rafforza i principi che sottendono alla legge urbanistica regionale, cioè la volontà di limitare il consumo di suolo e di valorizzare gli immobili esistenti e spesso abbandonati. Nostro obiettivo è riqualificare il territorio, ma anche migliorare gli edifici stessi, infatti sono previsti incentivi crescenti man mano che nella ristrutturazione vengono applicati principi di prevenzione sismica e risparmio energetico".

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. TOSCANA MEDIA NEWS quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5865 del 8.03.2012. Direttore responsabile Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it