Indietro

Migranti, dall'accoglienza all'integrazione

In Consiglio regionale, una giornata pensata come un racconto per conoscere e diffondere esperienze, problemi e numeri dell'immigrazione in Italia

FIRENZE — "Il modello toscano, maturato nei fatti e nell'esperienza, dovrebbe essere d'esempio al Paese. Un modello che ci viene da lontano, che abbiamo nel nostro patrimonio genetico allorche' Pietro Leopoldo aboli', primo al mondo, la pena di morte. Quel significato di tolleranza, dialogo, integrazione, comprensione e' lo spirito che anima la Toscana". 

Cosi' il presidente del Consiglio regionale, Eugenio Giani, ha aperto i lavori del convegno "Oltre l'emergenza. Dall'accoglienza all'integrazione: il modello Toscano per l'Italia". 

Durante il convegno tanti i temi affrontati sui quali il presidente e' intervenuto anche rispondendo a certi rilievi dell'Unione Europea. "Non credo - ha detto - che la registrazione delle impronte sia il primo dei problemi. Accogliere e trasformare l'accoglienza in integrazione e inserimento nel mondo del lavoro, sono i nostri valori identitari". 

Il fenomeno della migrazione, cosi' imponente e rilevante negli ultimi anni, deve essere affrontato anche attraverso lo spirito di questa regione ha concluso il presidente.

Organizzato dal Consiglio regionale in collaborazione con Cnec (Centro Nazionale Economi di Comunita') e Centro Nazionale per il Volontariato, il seminario si inserisce nel quadro delle iniziative della Festa della Toscana 2015. Molti gli ospiti che hanno animato il dibattito, coordinato dal giornalista e capostruttura Rai 3 Giovanni Anversa, tra cui monsignor Vasco Giuliani dell'Arcidiocesi di Firenze, padre Antonio Di Marcantonio presidente del Cnec, Edoardo Patriarca presidente del Centro Nazionale per il Volontariato. 

Nel corso della prima sessione intitolata "Il problema e la visione", gli interventi di monsignor Mario Meini vicepresidente Conferenza Episcopale Italiana, Maurizio Ambrosini dell'Universita' Statale di Milano, Gennaro Migliore parlamentare e presidente della commissione parlamentare d'inchiesta sul sistema di accoglienza e Maria Grazia Giuffrida segretario generale Cnec. 

Il pomeriggio sara' dedicato alle esperienze e le buone pratiche con una introduzione dell'assessore regionale all'immigrazione Vittorio Bugli. Prevista anche la partecipazione di Domenico Manzione sottosegretario al ministero degli Interni e autore del romanzo "In fuga" dedicato proprio ai temi dell'immigrazione. 

La giornata si concludera' con l'accensione delle luci dell'albero di Natale della Speranza. 

Fotogallery

Videogallery

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. TOSCANA MEDIA NEWS quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5865 del 8.03.2012. Direttore responsabile Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it