Indietro

Il prete pedofilo: "Credevo che avesse 15 anni"

Lo ha detto al pm il sacerdote ai domiciliari a Bagni di Lucca per violenza sessuale su una bimba di 10 anni. Quattro incontri con la vittima

FIRENZE — Emergono nuovi particolari sull'interrogatorio davanti al pm di don Paolo Glaentzer, il sacerdote settantenne della parrocchia di San Ruffignano a Sommaia, a Calenzano, agli arresti domiciliari a Bagni di Lucca per violenza sessuale aggravata su una bambina di dieci anni (vedi qui sotto gli articoli collegati).

Come riportato dall'agenzia Ansa, il prete avrebbe dichiarato al pm di non essere stato a conoscenza dell'età della bambina e di aver creduto che avesse almeno 15 anni. L'uomo ha ribadito che sarebbe stata sempre la bimba a prendere l'iniziativa e di essersi appartato in auto con lei, prima della sera in cui è stato colto in flagrante da due vicini, almeno altre tre volte.

Il parroco ha anche detto di conoscere e frequentare la famiglia della bambina, molto disagiata, da almeno dieci anni, dettaglio che potrebbe mettere in discussione il fatto che non fosse a conoscenza della vera età della vittima. Don Glaentzer ha dichiarato anche di aver aiutato finanziariamente la famiglia e di essere consapevole di aver sbagliato.

Il giudice che ha confermato gli arresti domiciliari ha spiegato di aver deciso di non far trasferire in carcere il sacerdote in considerazione della sua età avanzata, dell'assenza di rischio di inquinamento delle prove e perchè l'uomo ha confessato.

La bambina vive con i genitori e due fratelli più grandi a Calenzano. Tutti e tre i figli furono allontanati dalla famiglia nel 2013 a causa di un'inchiesta su abusi su uno dei figli maschi, all'epoca quindicenne, trovato in compagnia di un uomo di 50 anni. Le indagini non trovarono riscontri e furono archiviate, la coppia presentò ricorso e nel 2016 i figli tornarono a casa. 

Nel gennaio scorso la procura ha inoltrato una nuova richiesta di affidamento ai servizi sociali ma i giudici non si sono ancora pronunciati.

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. TOSCANA MEDIA NEWS quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5865 del 8.03.2012. Direttore responsabile Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 0620787048
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it