Indietro

I giornalisti del Corriere Fiorentino in sciopero

Rcs ha annunciato nove licenziamenti di cui uno nella redazione del dorso fiorentino del Corriere della Sera. In arrivo anche due trasferimenti

FIRENZE — In un comunicato il comitato di redazione del Corriere Fiorentino ha spiegato che "Rcs edizioni locali cancella 9 posti di lavoro, di cui uno a Firenze. A cui si aggiungono altri due colleghi fiorentinidi cui si chiede il trasferimento, chi a Padova, chi, a turno,nelle redazioni dei dorsi del nord est e del centro Italia. Questi solo alcuni dei punti presentati dai vertici di Rcsedizioni locali ai comitati di redazione di tutti e cinque idorsi di Trento, Bolzano, Veneto, Bologna e Firenze". 

Per questo i giornalisti del dorso fiorentino del Corriere della Sera hanno annunciato uno sciopero di due giorni e molte sono state le voci che si sono levate in loro sostegno dal mondo dell'editoria e delle istituzioni. 

Il presidente della Regione Toscana Enrico Rossi, in una nota ha detto che "la Regione non può non esserevicina ai redattori del Corriere Fiorentino che rivendicano, difronte a scelte della proprietà che vanno in direzione di unaprecarizzazione e flessibilità totale delle redazioni, certezze,tutele, garanzie". In sostegno dei cronisti del Corriere Fiorentino è intervenuto anche il sindaco di Firenze Dario Nardella. In una nota del Comune si legge che "il sindaco auspica che editore e lavoratoritrovino una composizione per garantire al meglio i posti dilavoro in un organo di informazione importante perl'approfondimento e il dibattito in città".

I sindacati, con una nota firmata dai segretari locali di Cgil Paola Galgani, Cisl Roberto Pistonina e Uil Annalisa Nocentini hanno chiesto all'editore di riaprire il confronto per trovare una soluzione alla crisi.

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. TOSCANA MEDIA NEWS quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5865 del 8.03.2012. Direttore responsabile Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it