Indietro

Consiglio regionale, 82 nuove leggi nel 2016

Il presidente Eugenio Giani ha presentato i dati relativi all'attività svolta negli ultimi dodici mesi, nel Palazzo del Pegaso e sui territori

FIRENZE — Il presidente del Consiglio regionale Eugenio Giani ha definito il 2016 un anno di lavoro intenso, con una buona metà dei consiglieri che ha partecipato a tutte le sedute. E in effetti i dati sui lavori di aula sono eloquenti: l’assemblea toscana si è riunita 53 volte e ha approvato 82 leggi, 24 in più rispetto al 2015, a cui si aggiungono 103 deliberazioni e 241 mozioni,  più del triplo rispetto all’anno scorso. Le interrogazioni alla Giunta regionale che hanno avuto risposta sono state 131, le risoluzioni 36 e gli ordini del giorno 10.

Fra le leggi principali, quella sulla fusione dei comuni, il testo unico sul turismo, la legge sulle città murate, le nuove regole sulle concessioni del demanio idrico, la legge per la valorizzazione e la conservazione dei parchi, i nuovi ambiti territoriali di caccia, gli stanziamenti straordinari a favore delle popolazioni colpite dalle calamità naturali.

L'attività del consiglio non si limita alle sedute e alle riunioni al Palazzo del Pegaso: in un anno e mezzo il presidente Giani ha visitato 176 comuni della Toscana, gli altri 103 lo attendono nel 2017.

"E ovunque sono stato mi è stata segnalata l'attività svolta dai consiglieri sul territorio - ha commentato Giani - a prescindere dall'appartenenza politica".

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. TOSCANA MEDIA NEWS quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5865 del 8.03.2012. Direttore responsabile Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it