Indietro

Ballottaggi, domenica la sfida finale

comunali 2018

Seggi ancora aperti per il secondo turno delle elezioni comunali nei tre capoluoghi di Pisa, Siena e Massa e a Campi Bisenzio, Pescia e Pietrasanta

FIRENZE — Ultime ore e poi seggi di nuovo aperti per il secondo turno delle elezioni comunali che porteranno alla nomina del nuovo sindaco nelle sei città toscane interessate. Il ballottaggio di domenica 24 giugno riguarderà i tre capoluoghi Pisa, Siena e Massa e i tre Comuni con più di quindicimila abitanti di questa tornata di comunali, cioè Campi BisenzioPescia e Pietrasanta.

A Pisa se la giocheranno all'ultimo voto il candidato del centrodestra Michele Conti avanti con il 33,4 per cento e quello del centrosinistra Andrea Serfogli indietro con il 32,3 per cento. Qui, al candidato Pd si sono apparentate le liste civiche che sostenevano al primo turno Antonio Veronese e Maria Chiara Zippel.

A Siena, dove il ballottaggio è fra Bruno Valentini e Luigi De Mossi, dopo giorni di trattative è cosa fatta l’apparentamento tra il sindaco Pd uscente (che ha ottenuto il 27,40) e il terzo arrivato al primo turno, l'ex sindaco Pierluigi Piccini che ha raggiunto il 21,27 per cento con una lista civica che correva da sola. A sostegno di Valentini si sono schierati anche i socialisti e Liberi e Uguali.

Niente accordi trasversali fra liste a Massa, dove alle urne si sfideranno il sindaco uscente Alessandro Volpi, in vantaggio con il 33,94 per cento delle preferenze, e il candidato del centrodestra Francesco Persiani al 27,82.

Sul fronte degli altri tre Comuni che il 24 giugno torneranno al voto, a Campi Bisenzio si scontreranno Emiliano Fossi (42,1 per cento dei consensi), candidato di Pd e tre liste civiche di centrosinistra, e Maria Serena Quercioli (28,7 per cento) sostenuta dal centrodestra. Dopo alcuni accenni di avvicinamento nel centrosinistra fra Fossi e l'ex storico sindaco Adriano Chini, nessun apparentamento fra liste e partiti si è alla fine compiuto.

A Pescia, il Pd uscito dalla sfida con la candidata Elisa Romoli che ha intascato appena l'11,42 per cento delle preferenze non ha fornito alcun appoggio. Lo scontro all'ultimo voto domenica sarà fra l'ex sindaco sostenuto da cinque liste civiche Oreste Giurlani (38,8 per cento dei voti) e il candidato di centrodestra Francesco Conforti (22,60 per cento).

Infine, a Pietrasanta la sfida è tra il candidato del centrodestra Alberto Stefano Giovannetti, in testa con il 39,8 per cento delle preferenze, ed Ettore Neri schierato dalla coalizione di centrosinistra che si è attestato al 33,7 per cento. Anche qui nessun apparentamento è stato ufficializzato.

Urne aperte tutta la giornata di domenica 24 giugno, dalle 7 alle 23.

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. TOSCANA MEDIA NEWS quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5865 del 8.03.2012. Direttore responsabile Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it