Indietro

Lite sui natali di Michelangelo Buonarroti

La Verna rivendica i natali nell’anniversario della nascita. Il vicesindaco Falleri: “Chiusi e Caprese lavorino per far emergere la verità”

CHIUSI DELLA VERNA — Continua lo scontro tra i Comuni di Chiusi della Verna in Casentino e Caprese Michelangelo in Valtiberina sui natali del genio toscano.

In occasione dell’anniversario della nascita di Michelangelo Buonarroti (6 marzo 1475), celebrato a Caprese, si torna a discutere sulla località esatta nella quale il grande artista vide la luce. 

A intervenire questa volta è Federica Falleri, vicesindaco del Comune di Chiusi della Verna, dove a novembre 2016 è stato presentato il volume nel quale si ricostruisce la vicenda della nascita del Buonarroti attribuendola a Chiusi della Verna. “A qualche mese di distanza dalla pubblicazione del volume – dice la Falleri – ci siamo messi in contatto con l'amministrazione di Caprese per metterci a un tavolo, constatare la reale situazione dei fatti e condividere un percorso comune che portasse ad una conclusione definitiva della vicenda. L'incontro per il momento non è avvenuto, ad oggi non ci sono state fornite controprove che attestino la falsità delle tesi sostenute dalla nostra pubblicazione. Nostra intenzione è quella di far emergere una volta per tutte la verità, e questo lo si deve a Michelangelo in primis. Come amministratori abbiamo il dovere morale di far luce sulla vicenda”.

È già accaduto in passato che si dibattesse su quale fosse il luogo di nascita del Buonarroti: “Quel ruolo fu assegnato a Caprese solo in virtù di uno scenario politico che poté condurre a Regio Decreto del 1913, ma ora le nuove rivelazioni di cui si dà conto nel volume, rivendicano a Chiusi, in modo esaustivo e definitivo, l’onore di aver dato i natali a Michelangelo. Se è ai politici del tempo che si deve l’affermazione di Caprese quale paese natale del Buonarroti, è un dovere degli amministratori attuali di Chiusi e Caprese quello di andare fino in fondo alla questione e far emergere la verità. Chiusi della Verna chiede al comune di Caprese di provare che quel famoso documento conservato a Casa Buonnaroti, non è un falso”. 

La palla ora, conclude il vicesindaco di Chiusi della Verna, è in mano al Comune di Caprese. “Se vuole definirsi ancora paese natale di Michelangelo noi oggi vogliamo prove che dimostrino che quel documento non è un falso e smontino le analisi contenute nei documenti in nostro possesso. Se così non sarà noi andremo fino in fondo per ribadire e far riconoscere a tutti i livelli Chiusi della Verna, luogo natale di Michelangelo”. 


Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. TOSCANA MEDIA NEWS quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5865 del 8.03.2012. Direttore responsabile Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it