Indietro

Covid, arriva il bonus di Aprile, il calendario dei bonifici

L'Inps ne ha erogati oggi 1,4 milioni, domani ne farà altri 400mila e il 25 Maggio i 2 milioni rimanenti. Quando e dove riscuotere i bonus in contanti

ROMA — Dopoo il traballante avvio, un mese e mezzo fa, dell'erogazione del bonus Covid del mese di Marzo - peraltro mai completata per esaurimento fondi - a sole 48 ore dalla pubblicazione sulla Gazzetta Ufficiale del decreto Rilancio Italia che ha rifinanziato tutte le misure, l’Inps ha annunciato di aver iniziato il pagamento del bonus da 600 euro del mese di Aprile, dando il via libera nella giornata di oggi a 1,4 milioni di pagamenti  a favore di lavoratori autonomi, co.co.co, lavoratori stagionali del turismo e degli stabilimenti termali. 

Sempre l'Inps ha garantito che sono state completate le operazioni di pagamento della seconda rata dell’indennità, fissata dalla legge in 500 euro, prevista per gli operai a tempo determinato dell’agricoltura.

"Nella giornata odierna 1,4 milioni di pagamenti sono già stati accreditati sui conti correnti e sulle carte dotate di Iban dei beneficiari - si legge in una nota dell'Inps - Altri 400mila lo saranno domani, 22 maggio". I rimanenti due milioni di pagamenti in programma saranno accreditati lunedì 25 maggio. "La distribuzione dei pagamenti su tre giornate lavorative si è resa necessaria in considerazione dei vincoli tecnici di funzionamento della rete interbancaria nazionale, che consente la gestione di non oltre 2,2 milioni di bonifici al giorno - ha precisaro l'Inps - Nella giornata di venerdì 22 maggio lo spazio era quasi interamente impegnato da pagamenti già pianificati da altre amministrazioni pubbliche e quindi potremo effettuare solo 400mila bonifici".

I pagamenti accreditati oggi sui conti correnti riguardano:

- 957.000 lavoratori autonomi;

- 239.000 operai agricoli a tempo determinato;

- 106.000 professionisti titolari di partita Iva e lavoratori con rapporti di collaborazione coordinata e continuativa;

- 75.000 lavoratori stagionali del turismo e degli stabilimenti termali.

PAGAMENTO DEI BONUS IN CONTANTI

Il pagamento del bonus in contanti richiesto invece da 190mila lavoratori quando hanno presentato la domanda comincerà a partire da martedì 26 maggio (74.000 pagamenti in programma) e proseguirà mercoledì 27 maggio (19.000) e giovedì 28 maggio (97.000). 

Per riscuotere in contanti la seconda rata dell’indennità, questi lavoratori potranno recarsi presso qualsiasi sportello postale del territorio nazionale, muniti necessariamente della comunicazione che riceveranno da Poste Italiane, oltre che del documento di identità e del codice fiscale.

LAVORATORI DELLO SPETTACOLO

Per quanto riguarda i lavoratori autonomi dello spettacolo, il decreto Rilancio ha previsto l’ampliamento della platea dei beneficiari dell’indennità includendo anche tutti coloro che, nel 2019, hanno versato almeno 7 giornate di contributi e hanno un reddito inferiore a 35.000 euro. E' stata introdotta, oltre alla seconda rata di aprile, anche una terza rata di pari importo (600 euro) per il mese di Maggio. 

Sul piano procedurale, per questi lavoratori, il decreto-legge ha stabilito che il diritto alla seconda e terza dell’indennità sia subordinato alla verifica dell’assenza di un rapporto di lavoro subordinato o di un trattamento pensionistico al 19 maggio scorso. 

Pertanto, l’Istituto è tenuto a effettuare i predetti controlli anche per le domande pervenute ad Aprile e, successivamente, potrà disporre i relativi pagamenti della seconda e terza rata.

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. TOSCANA MEDIA NEWS quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5865 del 8.03.2012. Direttore responsabile Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 0620787048
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it