Indietro

Il cantiere gli dà noia, prende a calci gli operai

Un uomo ha aggredito i tecnici al lavoro per saldare i tombini lungo le strade e poi se l'è presa anche con i poliziotti che lo hanno immobilizzato

AREZZO — Gli operai stavano saldando i tombini in via Guido Monaco, in occasione del Toscana Pride, quando l'uomo, di 40 anni, li ha aggredito scagliandosi su di loro. Nel parapiglia sono volati calci e pugni.

Le urla hanno allarmato alcuni agenti di polizia in borghese che in quel momento passavano di lì. Tra di loro a quel punto è nata un'ulteriore colluttazione e l'aggressore non ha esitato ad alzare di nuovo le mani. 

Immobilizzato, l'uomo di nazionalità rumena è stato arrestato per lesioni e resistenza a pubblico ufficiale.

Dopo aver trascorso una notte nel carcere di San Benedetto, ieri il 40enne è comparso davanti al giudice del tribunale di Arezzo per la convalida dell’arresto.

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. TOSCANA MEDIA NEWS quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5865 del 8.03.2012. Direttore responsabile Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483
Fatturazione Elettronica W7YVJk9

Powered by Aperion.it