Indietro

In diecimila tra i colori del Toscana Pride

Invasione arcobaleno per la manifestazione dell'orgoglio omosessuale. In strada associazioni e cittadini tra musica e bandiere della pace

AREZZO — Sono stati diecimila i partecipanti al Toscana Pride che quest'anno ha invaso le strade di Arezzo per portare in piazza l'orgoglio Lgbtqi, cioè lesbico, gay, bisex, trans, queer e intesex. Servizio d'ordine imponente ma nessun intoppo.

Nella mente di tanti è rimasta ben impressa l'immagine della manifestazione che nel 2016 si snodò nelle strade di Firenze: un serpentone infinito di colori, musica e slogan che chiedevano pace e rispetto dei diritti di tutti. 

La manifestazione aretina è partita dal Parco del Prato nel centro storico diretta in piazza Sant'Agostino per la grande festa. Qui si sono susseguiti gli interventi e si è esibito il coro Omphalos formato da elementi appartenenti alle varie associazioni che hanno dato vita al Pride. In piazza è stato presentato un documento politico che ha affrontato i diritti, le politiche del welfare e il lavoro con un'attenzione particolare alle politiche di diversity management e alla formazione specifica del personale sanitario, sindacale, educativo

E se nella passata edizione nella mente di tutti era ancora fresca la memoria dell'attentato nel locale gay di Orlando, quest'anno il pensiero è rivolto anche alla Cecenia, dove gli omosessuali sono costretti a subire terribili persecuzioni. 

Molte le storie raccontate nel corso dell'imponente manifestazione. Storie come quella di Luciano, 14 ore di viaggio da Bari e tre treni cambiati per non mancare il Toscana Pride. 

Alla manifestazione sono presenti anche i Gonfaloni della Regione Toscana e di diversi Comuni come Sesto Fiorentino, Campi Bisenzio e Calenzano. 

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. TOSCANA MEDIA NEWS quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5865 del 8.03.2012. Direttore responsabile Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it