Indietro

Cene medievali e arcieri, via al palio di Pescia

Come ogni anno la prima domenica di settembre si disputa il Palio degli Arcieri. Strade e piazze abbellite con i vessilli dei quattro rioni

PESCIA — A gareggiare in piazza Mazzini saranno sempre i quattro rioni storici della città, citati negli statuti comunali fin dal 1340: Ferraia, San Francesco, San Michele e Santa Maria. Il Palio degli Arcieri “Città di Pescia”, giunto alla sua trentanovesima edizione, come da tradizione si svolgerà la prima domenica di settembre, ma gli eventi, le cene propiziatorie, i corteggi storici inizieranno fin dal lunedì precedente.

Il palio di Pescia è una delle manifestazioni più importanti e prestigiose fra le numerosissime rievocazioni storiche che la Toscana propone”. Così il presidente del Consiglio regionale della Toscana Eugenio Giani ha presentato, questa mattina in palazzo Panciatichi, l’edizione 2016 del Palio degli Arcieri “Città di Pescia”.

Alla conferenza stampa di presentazione della rievocazione ha partecipato anche il consigliere regionale Marco Niccolai. “Il Palio rappresenta anche un’occasione di aggregazione, perché mobilita tanti cittadini nei mesi precedenti – ha detto Niccolai -. E’ un valore per la nostra città non solo per il richiamo che ha, ma per le attività che mette in moto e per la sua funzione sociale. L’invito dunque è quello di partecipare a questa grande festa, in cui Pescia mostra il suo volto migliore”.

Per il Comune di Pescia, a illustrare il fitto cartellone di iniziative in programma, l’assessore alla cultura Barbara Vittiman. I festeggiamenti iniziano già oggi, 29 agosto, con cene propiziatorie, eventi, corteggi storici e andranno avanti fino a domenica 4 settembre, quando gli arcieri dei quattro rioni in cui è divisa la città si sfideranno in una gara avvincente all’ultima freccia. 

Fotogallery

Videogallery

Richiedi sito desktop

Editore Toscana Media Channel srl - Via Masaccio, 161 - 50132 FIRENZE - tel 055.285829 - info@toscanamediachannel.it. TOSCANA MEDIA NEWS quotidiano on line registrato presso il Tribunale di Firenze al n. 5865 del 8.03.2012. Direttore responsabile Elisabetta Matini. Iscrizione ROC 22105 - C.F. e P.Iva 06207870483

Powered by Aperion.it